Il sindaco Andrea Marchetti durante la presentazione del Premio Scudo L’appuntamento è per il 6 novembre al Palamontepaschi
Il sindaco Andrea Marchetti durante la presentazione del Premio Scudo L’appuntamento è per il 6 novembre al Palamontepaschi
E’ tutto pronto per il 6 novembre quando, nella cornice del Palamontepaschi con la conduzione di Giancarlo Magalli e Monica Peruzzi, si svolgerà la prima edizione del ‘Premio Scudo Chianciano Terme’ che sarà assegnato a prestigiosi nomi della cultura, dell’informazione, dello spettacolo e dello sport che, a livello nazionale, hanno dato lustro alle donne e agli uomini in divisa e ai principi di legalità. I nomi dei premiati sono stati resi noti...

E’ tutto pronto per il 6 novembre quando, nella cornice del Palamontepaschi con la conduzione di Giancarlo Magalli e Monica Peruzzi, si svolgerà la prima edizione del ‘Premio Scudo Chianciano Terme’ che sarà assegnato a prestigiosi nomi della cultura, dell’informazione, dello spettacolo e dello sport che, a livello nazionale, hanno dato lustro alle donne e agli uomini in divisa e ai principi di legalità.

I nomi dei premiati sono stati resi noti dagli organizzatori - Arianna Gallo della 6Gallo s.r.l. e l’associazione culturale Sicurart - e tra loro figura anche il chiancianese Massimo Caponeri che, come ha ricordato il primo cittadino Andrea Marchetti in un post su Facebook, "nella sua qualità di vice allenatore del ct Ferdinando De Giorgi ha conquistato la medaglia d’oro con la squadra azzurra di volley agli Europei 2021. Il sottoscritto e tutta l’amministrazione comunale - ha proseguito il sindaco - esprimono nell’occasione grandissima gioia e soddisfazione per la storica impresa del nostro concittadino: l’ennesima impresa internazionale dell’Italia è dovuta anche alla preparazione e alla grinta di un chiancianese".

Tanti i nomi di personaggi famosi che saranno premiati: Franco Nero, Massimo Giletti, Antonella Palmisano, Sebastiano Somma, Giorgio Pasotti, Lirio Abbate, Ferdinando De Giorgi, Valerio Staffelli e Rossella Fiamingo.

Un premio anche alla giovane carabiniera 25 enne Martina Pigliapoco, di origine marchigiana, che qualche settimana fa ha salvato una donna che voleva suicidarsi, probabilmente a causa di problemi economici, lanciandosi da un ponte tibetano in provincia di Belluno. Tutti riceveranno il Premio Scudo realizzato dall’artista Lucio Minigrilli e costituito da uno scudo greco, di forma rotonda, rappresentante la protezione e la difesa, oltre alla capacità di trasmettere i valori di incondizionata abnegazione, dedizione e disponibilità nei confronti della collettività. "I premiati – spiegano gli organizzatori – sono un’icona del cinema mondiale come Franco Nero, giornalisti competenti e coraggiosi Giletti e Abbate, attori molto amati dal grande pubblico quali Somma e Pasotti, le campionesse olimpiche Palmisano e Fiamingo, una guida tecnica vincente come De Giorgi e il conduttore d’assalto Staffelli".

Massimo Montebove