Nell’elenco dei settori più colpiti dalle restrizioni causate dalla pandemia ci sono anche le piscine. Un periodo difficile sia per gli sportivi che per le tante persone che lavorano nel comparto. La piscina comunale di Chianciano, gestita dalla Virtus Buonconvento, attende una data per la riapertura ma già guarda e lavora a quando si potrà tornare in acqua, ovviamente...

Nell’elenco dei settori più colpiti dalle restrizioni causate dalla pandemia ci sono anche le piscine. Un periodo difficile sia per gli sportivi che per le tante persone che lavorano nel comparto. La piscina comunale di Chianciano, gestita dalla Virtus Buonconvento, attende una data per la riapertura ma già guarda e lavora a quando si potrà tornare in acqua, ovviamente in sicurezza, forte dell’esperienza del 2020 quando nei mesi estivi fu possibile nuotare in vasca. "Noi siamo pronti - spiega Lia Rossi che si occupa dell’impianto di Chianciano - ci prepariamo ad accogliere le persone già dai primi giorni di giugno. Ci sono le linee guida ma mancano ancora le certezze sui calendari. Abbiamo comunque deciso di avvantaggiarci: i ragazzi sono tornati a lavoro per preparare gli esterni. L’idea è quella di riproporre la stagione estiva dell’anno scorso con i centri estivi per i bambini, il palinsesto del fitness e tutte le altre attività. Grazie al turismo italiano la piscina esterna ha lavorato bene ma la stagione invernale è stata difficile. Abbiamo aperto il 14 settembre ma il 25 ottobre siamo stati costretti a chiudere". Nei mesi scorsi è stata siglata una convenzione con il Comune e adesso la manutenzione del verde è in mano alla Virtus Buonconvento che si prepara in vista dell’estate. La buona notizia è che la voglia di tuffi e bracciate non è sparita: molte famiglie stanno chiedendo informazioni sulla riapertura dell’impianto, c’è il desiderio di tornare a divertirsi in sicurezza. "Purtroppo non è più possibile fare quegli eventi legati al nuoto - conclude Lia Rossi - che portavano migliaia di persone nel nostro territorio. Ma il Trofeo Città di Chianciano, come manifestazione regionale, tornerà il 27 giugno. E in programma abbiamo dei progetti di riqualificazione della struttura per renderla ancora più accogliente per i bambini".

Luca Stefanucci