Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
8 giu 2022

"Cavalli, le vecchie conoscenze stanno bene"

Il veterinario Stefano Calbucci fa il bilancio della stagione di addestramento a Mociano. Remorex in grande spolvero vola in pista

8 giu 2022

E’ Palio davvero. Perché a Mociano c’erano tanti appassionati ma non la folla che ha caratterizzato le prime uscite. Soprattutto i capitani stanno già guardando al 2 luglio, cercando di costruire il delicato puzzle dei giubbetti e anche del lotto. Meglio proseguire negli incontri a cena e nelle scuderie in fretta perché questo è un Palio, come ha detto Bastiano, ricco di incognite.

La cosa più importante dell’ultima giornata di addestramento per i cavalli del Protocollo equino era vedere se Massimo Columbu avrebbe impegnato il ’biondo’ Remorex. Non ha tradito le attese nella seconda batteria mostrando di che pasta è (sempre) fatto il barbero che ha vinto due volte scosso. Galoppo fluido, è andato molto bene scorrendo sulla pista. Se a luglio non dovesse esserci almeno però ha le carte in regola per ripresentarsi ad agosto. Lo stesso vale per Violenta da Clodia, che era nella stessa batteria, montata dal neo papà (felicissimo) Sebastiano Murtas. Da segnalare anche l’assenza di Techero nella quinta batteria che dunque esce di scesa per Provenzano. "Bella annata, abbiamo visto dei buoni soggetti che rappresenteranno il futuro della Festa", traccia un bilancio il veterinario Stefano Calbucci. "La cosa rassicurante è che abbiamo osservato diverse vecchie conoscenze in buone condizioni. Quindi questo ci consente di avere buoni cavalli per la Carriera: aspettiamo di vederli in Piazza a confermare quello che hanno evidenziato nell’annata". Qualche cavallo si è perso il lungo il tragitto ma nella media del passato. Si guarda già avanti, alle prove di notte del 27 e del 28 giugno: "Si farà sicuramente una divisione fra cavalli esperti e meno esperti", assicura Calbucci. Non ci saranno cambiamenti neppure sui controlli alle previsite che hanno dato finora buoni risultati. Infine il serio impegno: "Giusto che i cavalli siano pronti in questa fase, fra poco ci sono le prove e si va in Piazza".

Tornando alle batterie, si fa vedere subito Federico Guglielmi, uno dei possibili debuttanti, su Ares Elce galoppando forte anche se Scompiglio su Vino santo non è da meno. Monta a ripetizione dimostrando di essere carico a mille. Parte bene nella seconda batteria su Aramis King, piace agli addetti ai lavori lo spunto al via di Antonio Mula su Abracadabra che comunque viene subito richiamata. Si fa notare anche Arrebocada, cavallina della scuderia Milani spinta da Gabriele Lai. Ancora Scompiglio su Zinzula sedilesa parte e va ma Alessio Migheli sul suo Zarck non resta certo indietro. Fanno entrambi una bella andatura. Conferma le buone attitudini anche Sempreavanti, montata da Enrico Bruschelli. Stefano Piras nella quinta fa vedere Roseddu, poi si chiude con un lieve brivido alla partenza per il canape che s’intreccia ma poi cade nella sesta e ultima batteria di addestramento. E’ ancora Migheli su Zarsky Kon a mettersi in evidenza, provano Carlo Sanna su Cossita e Massimo Donatini su Unidos. Sono quasi le 20, il sole sta calando a Mociano. E si sente, forte, l’aria di Palio.

La.Valde.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?