Il professor Rino Rappuoli guida la ricerca sugli anticorpi monoclonali contro il virus
Il professor Rino Rappuoli guida la ricerca sugli anticorpi monoclonali contro il virus

Siena, 25 gennaio 2021 - "Siamo molto contenti che finalmente siamo arrivati al momento in cui col commissario Arcuri abbiamo messo giù un accordo con cui ci prepareremo non solo a fare questo farmaco, ma a diventare anche un posto per la sicurezza nazionale contro le malattie emergenti in futuro. Il farmaco anti Covid a base di anticorpi monoclonali  è infialato, è pronto per le prove cliniche che si svolgeranno fra qualche giorno. Con un leggerissimo ritardo dovrebbe essere a disposizione per la gente verso aprile, maggio".

Lo ha detto Rino Rappuoli, Chief scientist di Toscana Life Sciences direttore scientifico e responsabile della attività di ricerca e sviluppo esterna presso GlaxoSmithKline (GSK) Vaccines di Siena, intervenendo a un evento di Invest in Tuscany, "Adesso - ha precisato Rappuoli - siamo un centro di ricerca e sviluppo, siamo un centro di produzione. I vaccini da Siena vanno in tutto il mondo e continuiamo a investire. Vogliamo essere sempre presenti con nuovi modi per fare i vaccini ed essere di aiuto a tutti. Questo è quello che stiamo facendo come Gsk. Chiaramente, la nostra presenza sul territorio è riuscita a portare alla creazione di Toscana Life Sciences, con una quarantina di piccole aziende, ed è lì che abbiamo messo su il laboratorio che fa il monoclonale per il covid e che sta per entrare in prova clinica".