Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
17 apr 2022

Achille Lauro, Madame e Calibro 35 in Fortezza

In scena a luglio il festival ’Conversazioni’ : tre giorni di concerti, dibattiti ed eventi organizzati da Pro+ e Alleanza Carbon Neutrality

17 apr 2022
riccardo bruni
Cronaca

di Riccardo Bruni

Ritorna in Fortezza la tre giorni di Conversazioni, il festival organizzato dall’Alleanza Territoriale Carbon Neutrality Siena insieme all’associazione ProPositivo, attorno al tema dell’ambiente e della sostenibilità. Le date sono il 21, 22 e 23 luglio e al momento sono usciti i primi dettagli, ovvero i nomi degli ospiti musicali che si esibiranno nelle tre serate. Sono Achille Lauro giovedì 21, i Calibro 35 venerdì 22 e Madame sabato 23.

"Per questa seconda edizione – spiega Niccolò Giallombardo, di ProPositivo – abbiamo puntato a nomi di grande richiamo, anche per dare maggiore visibilità a questo evento pensato sul tema ambientale che vogliamo far crescere anche nelle prossime edizioni". L’intenzione è quella di dare continuità alla manifestazione, trasformandola in un punto fisso anche per i prossimi anni. La formula è la stessa, unire in tre giorni di eventi, dalla mattina alla sera, varie esperienze e formati. E quindi incontri, conversazioni, dibattiti, laboratori, confronti e ovviamente momenti di spettacolo a conclusione della giornata.

"Un vero e proprio festival tematico – prosegue Giallombardo – e l’intenzione è quella di ripeterlo negli anni come un appuntamento fisso. Al momento, il programma degli altri eventi è un cantiere aperto. Stiamo lavorando all’organizzazione di dibattiti, laboratori, una serie di eventi con ospiti importanti anche sul piano della divulgazione". Lavori in corso, quindi, ma per quanto riguarda i concerti (che inizieranno tutti alle 21.30) i biglietti sono già acquistabili su www.ticketone.it. "Come l’anno scorso – afferma il presidente dell’Alleanza Territoriale Carbon Neutrality, Simone Bastianoni – l’intenzione è portare il dibattito verso l’obiettivo del cercare soluzioni. Il taglio è illustrare le scelte dei territori e delle aziende, inquadrando tutto in un ambito più ampio, come quello europeo". La provincia di Siena ha raggiunto nel 2011 la ‘Carbon Neutrality’, con una percentuale di abbattimento dei gas serra pari al 102 per cento e un andamento decrescente negli anni successivi. Nel 2016 il bilancio dei gas serra ha raggiunto un abbattimento del 108%. Merito del territorio boschivo, della bassa industrializzazione e delle scelte di istituzioni e aziende. "Un risultato – afferma Bastianoni – che per essere mantenuto ha bisogno del contributo di tutti. Dopo il 2020 in cui il bilancio è stato aiutato dal lockdown e dal calo dei consumi di carburante, già nel 2021 la questione si è fatta più delicata". Oltre al tema della sostenibilità ambientale e a quello del clima, le questioni che riguardano i carburanti e l’approvvigionamento energetico assumono anche altri risvolti, legati in modo diretto al futuro dei nostri consumi nell’ambito dello scenario che la guerra in Ucraina ha sconvolto. Tanti temi per la tre giorni che a luglio restituirà alla Fortezza il ruolo di punto di incontro e scambio, spettacolo e musica.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?