Verde verso il rinnovo, Tanco a Follo. Oggi in campo Nagy e Jureskin

Antonucci sul piede di partenza, potrebbe restare Moro. Muhl non se ne andrà. Atteso un jolly offensivo

Verde verso il rinnovo, Tanco a Follo. Oggi in campo Nagy e Jureskin
Verde verso il rinnovo, Tanco a Follo. Oggi in campo Nagy e Jureskin

Un’altra "faccia nuova" ieri, a Follo. A varcare la soglia del centro sportivo della bassa Val di Vara è stato il 24enne difensore centrale argentino Gregorio Tanco, che dopo le presentazioni di rito con mister D’Angelo e i suoi nuovi compagni, ha iniziato a svolgere il primo allenamento mettendo subito in mostra tanta grinta e personalità. Per lui un contratto già depositato di sei mesi, con diritto di opzione di rinnovo per il club bianco fino a giugno 2026. Trattasi di un atleta che in Argentina ha messo in mostra buone qualità nelle fila del Banfield, club con il quale è entrato in rotta di collisione in sede di rinnovo contrattuale, al punto da decidere di restare fermo. Necessiterà, dunque, di tempo per acquisire il necessario ritmo partita, visto che non gioca da ottobre 2022.

In arrivo il transfert internazionale, oggi l’ufficializzazione. Nella giornata odierna saliranno a Follo anche l’esperto centrocampista ungherese Adam Nagy, classe 1995 (51 presenze in Serie A con il Bologna, 79 in cadetteria con i toscani), giunto dal Pisa con la formula del prestito con diritto di riscatto e l’esterno sinistro croato Roko Jureškin, classe 2000, anch’egli in prestito dal club toscano con diritto di riscatto e controriscatto. I due atleti ieri hanno svolto le visite mediche di rito e apposto le firma sui relativi contratti.

Giornata importante, quella di ieri, anche per Daniele Verde. Il procuratore del forte attaccante napoletano Luigi Lauro ha nuovamente incontrato in sede Eduardo Macia e Stefano Melissano, i quali hanno ribadito a chiare lettere l’incedibilità del giocatore, mettendo sul piatto addirittura il rinnovo del contratto fino a giugno 2027 con adeguamento degli emolumenti parametrati alla Serie B o alla Serie A. Una proposta che ha riscosso consensi da parte del fantasista, per un’ufficialità attesa oggi, salvo ripensamenti dell’ultim’ora a seguito del pressing costante del Palermo (i dirigenti aquilotti avevano rilanciato chiedendo Soleri in cambio).

In stand-by l’attaccante Mirko Antonucci, per il quale si potrebbe profilare un prestito in qualche squadra che ne consenta la valorizzazione visto l’investimento operato su di lui dal club di via Melara. Resteranno in maglia bianca Cipot e, con ogni probabilità, Muhl, mentre nelle ultime ore di mercato si cercherà di piazzare il portiere Zovko.

Il mercato in entrata, tra oggi e domani, vedrà poi l’arrivo di un jolly offensivo e di un attaccante di categoria. A riguardo mister Luca D’Angelo si è raffrontato, nel tardo pomeriggio in sede, con Macia e Melissano sulle opportunità che offre il mercato, tenendo in considerazione le potenzialità già a disposizione, in primis quel Luca Moro più volte dato per partente (la Reggiana confida di averlo) ma sul quale il tecnico ha espresso a più riprese apprezzamento. Non è, dunque, escluso che proprio l’attaccante veneto resti in maglia bianca, anche alla luce dell’ottima prestazione fornita nel derby al momento del suo ingresso in campo.