Nuova stazione di pompaggio: "Via Pisanello presto riaperta. Lavori anche sul rio Fancella"

L’annuncio della Regione che assicura la conclusione dell’opera milionaria entro Pasqua. E con i ribassi d’asta viente finanziato l’intervento chiesto dal Comune sul reticolo minore.

Nuova stazione di pompaggio: "Via Pisanello presto riaperta. Lavori anche  sul rio Fancella"
Nuova stazione di pompaggio: "Via Pisanello presto riaperta. Lavori anche sul rio Fancella"

Un nuovo importante tassello nella mitigazione del rischio idrogeologico si unisce all’intervento in corso per la realizzazione della stazione di pompaggio in via Pisanello a Ameglia. Nell’opera milionaria realizzata dal Dipartimento di difesa del suolo di Regione Liguria troverà infatti posto anche la messa in sicurezza del rio Fancella che scende dalla collina e si affaccia proprio nell’area limitrofa alla progettazione. E’ stata accolta dalla Regione la proposta di finanziamento presentata dal Comune di Ameglia che ha predisposto un piano operativo complesso relativo a tutti i reticoli minori che nel corso del tempo, partendo dalla zona collinare sotto il cimitero, hanno subìto deviazioni creando problematiche in caso di pioggia. Grazie ai ribassi d’asta della realizzazione della stazione di pompaggio, per la quale era stato stanziato un contributo di oltre 6 milioni di euro, si potrà procedere al primo lotto di interventi da 300 mila euro. Il secondo, già progettato dalla società Ethos Engineering, deve essere ancora finanziato. Inoltre la Regione ha fissato al 31 marzo la riapertura della viabilità su via Pisanello. "Vedremo finalmente conclusa un’opera di portata straordinaria per il territorio di Ameglia – ha commentato l’assessore regionale Giacomo Raul Giampedrone – e di certo tra le più significative attualmente in corso in Liguria. Con questo progetto avviato e coordinato dalla struttura commissariale di Regione Liguria insieme al Comune di Ameglia tutta l’area di Cafaggio sarà infatti messa in sicurezza. Entro Pasqua verrà ripristinata la viabilità e sarà inoltre realizzato un ulteriore progetto per la messa in sicurezza di un canale minore progettato dal Comune all’interno dell’impianto idrovoro".

Massimo Merluzzi