Alessandra Piga. Nella foto grande, il trasferimento del corpo (Pasquali)
Alessandra Piga. Nella foto grande, il trasferimento del corpo (Pasquali)

Castelnuovo Magra (La Spezia), 13 giugno 2021 - Era originaria della Sardegna Alessandra Piga, 25 anni, la ragazza uccisa dall'ex trentenne, Yassine Erroum, originario del Nordafrica. La donna è stata colpita con un coltello al culmine di una lite. Un coltello da cucina che non ha lasciato scampo alla vittima, colpita anche al collo.

Una vicenda tragica, che lascia sotto choc Castelnuovo Magra. Via Baccanella, dove è avvenuto l'omicidio, è una tranquilla zona residenziale con altre villette. Alessandra Piga era originaria della provincia di Cagliari, di Maracalagonis. Lì ancora vivono i suoi genitori, avvisati nella serata di sabato di quanto era accaduto. La ragazza si era trasferita da tempo in Toscana. Qui aveva conosciuto Yassine Erroum. Dalla loro relazione era nato un figlio. Poi le cose tra loro erano peggiorate. Quindi la lite e la tragedia. 

Nel piccolo paese sardo la notizia si è diffusa in un attimo. Anche se si era trasferita, molti conoscevano Alessandra in paese e il dolore della comunità è fortissimo. Il sindaco di Maracalagonis, Francesca Fadda, scrive su Facebook a nome della comunità. "Oggi è il giorno del dolore, ma non del silenzio - scrive - Come sindaca, come donna non posso chiudere gli occhi di fronte a questa tragedia. Una tragedia come questa è abnorme e intollerabile. Mi stringo a Giulio e Daniela, persone a me care e stimate, a tutta la loro famiglia arrivi il mio abbraccio".