Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

"Noi siamo questi, la differenza sta nei dettagli"

"Il risultato forse è fin troppo eccessivo e penalizzante per noi. Nel primo tempo potevamotranquillamente andare in vantaggio. Non abbiamo fatto un gol che invece si poteva fare. E anche all’inizio della ripresa è successa la stessa cosa. Sono errori che alla fine si pagano in episodi che, se sfruttati meglio, avrebbero potuto cambiare l’inerzia della partita".

Non è soddisfatto, ovviamente, Giancarlo Favarin, allenatore del Prato, dopo il 2-0 incassato dai suoi ragazzi sul campo della Correggese. "Abbiamo approcciato bene la partita stavolta e avevamo creato anche le occasioni giuste per passare in vantaggio", insiste Favarin. "Fallite quelle occasioni, invece, abbiamo preso il gol dell’1-0 e dopo ci siamo allungati, riuscendo comunque a creare altre occasioni per tornare in partita. Ce la siamo giocata praticamente alla pari, risultato a parte, contro un’ottima squadra che sta dimostrando di meritare l’accesso ai play off. La differenza, anche nel calcio, la fanno i dettagli e la partita di oggi lo dimostra".

E nei dettagli, ovviamente, sono incluse anche le due traverse colpite dal Prato, anche se Favarin non recrimina contro la sfortuna: "Paghiamo i nostri errori, in generale, nelle situazioni di gioco. Arrivati ad un certo punto della stagione siamo questi e i nostri problemi sono sempre più o meno gli stessi", conclude il tecnico biancazzurro. "Una squadra che nasce tonda difficilmente può morire quadrata. In ogni caso mancano ancora due partite al termine della stagione e voglio provare a fare il meglio possibile in quanto a risultati, per chiudere nel modo giusto questa annata". Domenica prossima, penultima giornata di campionato, il Prato ospiterà l’Aglianese in un derby abbastanza sentito in zona. Poi l’ultima partita della stagione, in trasferta a Lodi, ospiti del Fanfulla, squadra che nel frattempo ha raggiunto in classifica i biancazzurri a quota 45 punti dopo il successo per 1-0 sulla Bagnolese. L.M.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?