Vagliati anche sette potenziali candidati, ma risultati top secret

Vagliati anche sette potenziali candidati, ma risultati top secret
Vagliati anche sette potenziali candidati, ma risultati top secret

Da mesi ormai, com’è inevitabile che sia, il gossip sul totocandidati sindaco serpeggia sia a centrosinistra che a centrodestra, senza che nessuna coalizione abbia scelto il nome da schierare. Inevitabile è anche che la notizia di un sondaggio riaccenda ipotesi e gossip. Per evitare troppe chiacchiere il Pd ha deciso di non rendere pubblica la parte del sondaggio che inizia ad esplorare i nomi, per popolarità (ovvero se sono conosciuti o meno) e per fiducia (se c’è intenzione di votarli). I nomi sondati sono: il segretario del partito Marco Biagioni, la consigliera regionale Ilaria Bugetti, l’assessore regionale Stefano Ciuoffo, il vice sindaco Simone Faggi, le assessore comunali Ilaria Santi e Benedetta Squittieri, a cui si aggiunge la capo di gabinetto della Regione Cristina Manetti. Niente di ufficiale sui risultati, se non le voci sul fatto che la più popolare sarebbe Ilaria Bugetti. Sul grado di fiducia Bugetti non sarebbe però la prima, ma chi possa essere il capolista ufficialmente non è dato saperlo. Del resto questo è solo un sondaggio, il primo. Un altro, più mirato sui potenziali candidati, sarà realizzato con ogni probabilità a gennaio. Infine, la rilevazione commissionata dal Pd ha vagliato anche i possibili avversari di centrodestra: Gianni Cenni di Fratelli d’Italia sarebbe davanti al sottosegretario Giorgio Silli per popolarità.

an. be.