Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Un nuovo presidente alla Filarmonica Verdi

Dopo la morte di Buti, eletto. Massimo Conti di 48 anni. che è flautista "in banda". da quando era un bambino

La Filarmonica Verdi suona nelle vie di Poggio a Caiano. Massimo Conti ricopriva già da 20 anni il ruolo di membro del consiglio direttivo della associazione
La Filarmonica Verdi suona nelle vie di Poggio a Caiano. Massimo Conti ricopriva già da 20 anni il ruolo di membro del consiglio direttivo della associazione
La Filarmonica Verdi suona nelle vie di Poggio a Caiano. Massimo Conti ricopriva già da 20 anni il ruolo di membro del consiglio direttivo della associazione

Nuovo presidente per la filarmonica "Giuseppe Verdi" di Poggio a Caiano. E’ Massimo Conti, classe 1974, da quasi quarant’anni "in banda" come flautista e da 20 membro del consiglio direttivo della associazione. Massimo Conti prende il posto di Angiolo Buti, lo storico presidente scomparso il 23 aprile scorso a 92 anni.

Buti per tanti anni aveva ricoperto il ruolo di vice-presidente e poi dal 2002 era stato presidente, incarico che ha ricoperto con impegno e passione, per vent’anni, fsino alla fine. Confermate le altre cariche del consiglio: Franco Corsinovi (tesoriere e vicepresidente) e Paolo Lenzi (segretario). La direzione musicale e artistica della filarmonica resterà saldamente nelle mani dei fratelli Samuele Luca Cecchi e Gabriele Marco Cecchi (capobanda).

Massimo Conti ha le idee molto chiare per il futuro: "Forte del suo patrimonio di quasi 160 anni di storia – dice – la filarmonica Giuseppe Verdi continuerà ad animare gli appuntamenti religiosi e civili nella nostra cittadina. Intendiamo inoltre proseguire la collaborazione con le altre associazioni dei comuni medicei e di tutta la provincia pratese, per rafforzare quella rete di comunità operosa che rende vivo questo territorio".

La banda di Poggio, lo ricordiamo, è nata nel 1864 ed ha ricevuto dal Ministero dei Beni Culturali l’attestato di "banda di interesse nazionale".

La filarmonica Verdi è presente sempre alle iniziative istituzionali, religiose e culturali della città. "Proseguiremo con entusiasmo le nostre attività di formazione culturale e musicale attraverso i nostri corsi di musica – continua il neopresidente Conti – e dobbiamo guardare al futuro e alle sfide che verranno, restando profondamente radicati nell’attuale contesto socioculturale".

M. Serena Quercioli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?