Polizia (foto di repertorio)
Polizia (foto di repertorio)

Prato, 15 settembre 2020 - Secondo la polizia c'era lui alla guida dell'auto con a bordo alre due persone che lo scorso giugno, in zona Prato Ovest, presero di mira due facoltose donne cinesi. Una riuscì a fuggire, l'altra venne picchiata e rapinata di soldi, effetti personali e un orologio da 10mila euro. Per questo oggi la Squadra Mobile ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un albanese e perquisizioni a casa di sei indagati - un albanese, un pakistano e quattro marocchini, dei quali due clandestini - tra Prato e Vaiano. A loro carico accuse di rapina, furto e ricettazione. Nei loro confronti ci sono elementi che li collegano ad altri episodi simili avvenuti a Prato a partire da febbraio scorso.