I sostenitori del Prato allo stadio Lungobisenzio  foto Lapresse
I sostenitori del Prato allo stadio Lungobisenzio foto Lapresse

Prato, 10 agosto 2018 - Niente sconti dal Coni, che boccia il ricorso sul mancato ripescaggio e conferma la Serie D. Come previsto, il collegio di garanzia ha confermato la decisione della Figc: il Prato, dopo la retrocessione sul campo, piomba tra i dilettanti dopo 41 anni. La decisione è arrivata al termine di un consiglio durato per ore.

Anche i ricorsi di Como e Santarcangelo sono stati bocciati. Sul Prato ha gravato l'indisponibilità dello stadio Lungobisenzio, dopo la revoca della concessione da parte del sindaco Matteo Biffoni a Paolo Toccafondi. Al patron biancazzurro adesso resta un ultimissimo appiglio: il ricorso al Tar del Lazio. Ma di fatto il Prato è già virtualmente in Serie D.