Più Europa rilancia Targetti: "Sì alle primarie per una terza via"

Giacomo Bechini, 24 anni, studente, è stato eletto coordinatore di Più Europa Prato. Lucia Mattei, 37 anni, è la nuova presidente. Matteo Giusti, 39 anni, è il tesoriere. Obiettivo: dialogo tra le forze liberal-democratiche e rispetto dei diritti, dell'associazionismo e della natura.

Più Europa rilancia Targetti: "Sì alle primarie per una terza via"

Nella foto Riccardo Magi e Giacomo Bechini, che è il nuovo coordinatore di Più Europa Prato

Più Europa Prato rinnova le cariche dirigenziali. Giacomo Bechini, 24 anni, studente, è stato eletto nuovo coordinatore, mentre Lucia Mattei, 37 anni operante nel campo sociale, è la nuova presidente. Confermato invece come tesoriere Matteo Giusti, 39 anni, imprenditore conosciuto in città per il suo impegno nell’associazionismo sportivo. "Vogliamo continuare a dare forza e rappresentanza alle battaglie di Più Europa anche nella nostra città – commenta Bechini –. In vista delle prossime elezioni amministrative stiamo dialogando con le forze liberal-democratiche anche se non mancano alcune distanze di metodo. Sosteniamo l’iniziativa di Jonathan Targetti e insieme a lui rilanciamo l’idea delle primarie aperte alle altre forze politiche di area". La presidente Mattei invece, si augura "un costante dialogo e un coordinamento tra le forze politiche vicine alle nostre tematiche, con una particolare attenzione ai diritti, all’associazionismo e al rispetto della natura". Un altro monito ai possibili alleati di centro arriva da Matteo Giusti, da anni esponente di spicco del mondo radicale e attualmente presidente del comitato nazionale di Radicali Italiani: "L’obiettivo continua ad essere un’unione laica delle forze – dice -. Lo stare insieme però non può e non potrà mai basarsi sulla necessità di stare insieme, sul colmare le proprie solitudini politiche ed elettorali, ma lo deve fare su lotte e obiettivi comuni, e sulla trasparenza d’intenti".