Morte di Giovanni Iannelli, la battaglia del padre Carlo: “Verità ancora da accertare”

Sono trascorsi oltre 4 anni dal decesso del giovane atleta pratese

Giovanni Iannelli durante una gara e il babbo Carlo

Giovanni Iannelli durante una gara e il babbo Carlo

Prato, 26 dicembre 2023 - Sono trascorsi quattro anni, due mesi e 19 giorni dalla tragica morte di Giovanni Iannelli, avvenuta il 7 ottobre 2019. Due giorni prima sabato 5 ottobre durante la volata del gruppo sul Circuito di Molino dei Torti in provincia di Alessandria, il ventiduenne dilettante pratese era andato a sbattere a 60 all’ora contro lo spigolo di un pilastro in mattoni che sorregge un cancello, e che non presentava nessuna protezione. Dal giorno della sua scomparsa oltre all’immenso dolore per la perdita del giovane figlio, la mamma Anna Maria ed il babbo Carlo si battono per avere giustizia. Carlo, di professione avvocato, ha fatto di tutto e continua a farlo affinché la vicenda non cada nel dimenticatoio, sia celebrato un processo per rendere giustizia a Giovanni. Gli organizzatori della tragica competizione e il direttore di gara dopo gli accertamenti, furono sanzionati nella misura massima prevista, dagli organi disciplinari della Federazione Ciclistica Italiana con squalifica e multa, ma sul piano penale ogni richiesta per avere un processo è stata archiviata dalla Procura della Repubblica di Alessandria. Carlo Iannelli prosegue la sua battaglia. Ha scritto a suo tempo anche al Presidente della Repubblica Sergio Matterella, ai presidenti di Camera e Senato, al Ministro della Giustizia, ha portato il “caso” in televisione, sui social (è nato anche il gruppo Giustizia per Giovanni-Sicurezza per tutti) e su tutti i mezzi di comunicazione per fare conoscere la vicenda, i suoi aspetti, le irregolarità. “E’ una battaglia – spiega sempre Iannelli – per la giustizia, per la sicurezza di coloro che vanno in bicicletta, e per un principio non solo di civiltà giuridica. Il mio desiderio è quello di poter celebrare il processo per accertare la verità e le responsabilità, approfondire e chiarire certe situazioni, determinate circostanze ed il ruolo svolto da alcuni personaggi”.