Un'auto della polizia
Un'auto della polizia

Prato, 25 gennaio 2020 - E' agli arresti domiciliari con l'accusa di violenza sessuale ai danni di una diciottenne. L'uomo, un nigeriano cinquantenne residente a Vaiano, avrebbe toccato le parti intime della ragazze, mentre la giovane si era addormentata sull'autobus di linea della Cap che porta da Prato a Vaiano. La ragazza teneva lo zaino sulle gambe, quando l'uomo, secondo la ricostruzione effettuata dalla giovane agli agenti della questura, l'avrebbe molestata infilando le mani nelle parti intime. Un risveglio traumatico per la ragazza che ha additato agli altri passeggeri quell'uomo come un molestatore.  

Sara Bessi