Giovanni Iannelli
Giovanni Iannelli

Alessandria, 7 ottobre 2019 - Non ce l'ha fatta il ventiduenne ciclista dilettante èlite pratese Giovanni Iannelli: è morto a causa delle gravissime lesioni riportate sabato 5 ottobre cadendo nella volata nell’87° Circuito Molinese a Molino dei Torti in Provincia di Alessandria. E’ successo tutto in volata a circa 200 metri dal traguardo, quando a velocità elevata si è verificata la tragica caduta: subito sono apparse gravi le conseguenze per l’atleta pratese tesserato in questa stagione per la Hato Green Tea Beer-Cipriani e Gestri di San Giusto di Prato. 

I soccorsi a Iannelli I soccorsi

Le condizioni di Iannelli, andato a sbattere violentemente la testa contro il pilastro di un cancello a bordo strada, sono subito state considerate gravissime. L'impatto è stato talmente forte da aver distrutto il casco protettivo si si è distrutto. Il giovane ciclista è stato subito soccorso dall’equipe medica al seguito della corsa, intubato e stabilizzato sul posto, prima di essere trasportato in codice rosso con l’elisoccorso al nosocomio di Alessandria.  per i necessari accertamenti e la valutazione delle gravi conseguenze riportate. 

Il babbo di Giovanni, il noto avvocato pratese Carlo Iannelli, da anni dirigente di ciclismo ed in passato a lungo presidente della Ciclistica Pratese 1927, era partito immediatamente alla volta del Piemonte per essere vicino al figlio.

Giovanni Iannelli è da anni è nel ciclismo, prima nel vivaio giovanile della Ciclistica Pratese 1927, quindi nel Team Palma Cipriani e Gestri, poi alla Big Hunter Seanese, al Team Malmantile, per tornare alla Cipriani e Gestri sponsorizzata in questa annata dalla Hato Green Tea Beer. Studente, dopo aver frequentato il Liceo Scientifico Copernico di Prato frequentava l'università..