I soccorsi a Iannelli
I soccorsi a Iannelli

Alessandria, 6 ottobre 2019 - Rovinosa caduta con conseguenze gravi e comunque ancora da valutare dopo il responso della Tac, per il ventiduenne dilettante èlite pratese Giovanni Iannelli. L’incidente è avvenuto nell’87° Circuito Molinese a Molino dei Torti in Provincia di Alessandria. E’ successo tutto in volata a circa 200 metri dal traguardo, quando a velocità elevata si è verificata la tragica caduta, con gravi conseguenze per l’atleta pratese tesserato in questa stagione per la Hato Green Tea Beer-Cipriani e Gestri di San Giusto di Prato. Iannelli era impegnato nello sprint assieme all’altro atleta pratese suo compagno di squadra Lorenzo Cataldo, e stava cercando la posizione migliore per esprimere la sua potenza, anche tenuto conto che la volata è la dote di spicco del ventiduenne corridore di Prato.

Giovanni Iannelli

Ecco, proprio in quel frangete, per cause ancora da accertare, c’è stata la rovinosa caduta e Iannelli è andato a sbattere violentemente la testa contro il pilastro di un cancello a bordo strada, tanto che il casco protettivo si si è distrutto. Il giovane ciclista è stato subito soccorso dall’equipe medica al seguito della corsa, intubato e stabilizzato sul posto, prima di essere trasportato in codice rosso con l’elisoccorso al nosocomio di Alessandria per i necessari accertamenti e la valutazione delle gravi conseguenze riportate. Per la cronaca il suo compagno di squadra Cataldo si è classificato in nona posizione nella volata vinta da un toscano, il pistoiese di Ponte Buggianese Edoardo Sali che corre nella formazione lombarda della Gallina Colosio.

Al seguito della squadra pratese di San Giusto il tecnico Imere Malatesta e gli altri addetti ai lavori che si sono portati immediatamente all’ospedale, mentre il babbo di Giovanni, il noto avvocato pratese Carlo Iannelli, da anni dirigente di ciclismo ed in passato a lungo presidente della Ciclistica Pratese 1927, avvertito di quanto successo, è partito immediatamente alla volta del Piemonte per essere vicino al figlio e constatare personalmente le condizioni del figlio. Giovanni Iannelli nelle ultime gare era apparso in ottima condizione. Da anni è nel ciclismo, prima nel vivaio giovanile della Ciclistica Pratese 1927, quindi nel Team Palma Cipriani e Gestri, poi alla Big Hunter Seanese, al Team Malmantile, per tornare alla Cipriani e Gestri sponsorizzata in questa annata dalla Hato Green Tea Beer. Studente, dopo aver frequentato il Liceo Scientifico Copernico di Prato, Iannelli frequenta al momento l’Università.