Il Centro cerca l’accordo: "Offriamo un’alternativa"

Italia Viva, Azione e il Partito Socialista hanno avviato una collaborazione per trovare una sinergia in vista delle elezioni a maggio. "Sfidare lo status quo".

Il Centro cerca l’accordo: "Offriamo un’alternativa"
Il Centro cerca l’accordo: "Offriamo un’alternativa"

Mentre centrodestra e centrosinistra continuano a trattare per cercare il candidato giusto fra congressi e sondaggi, le grandi manovre elettorali in vista delle amministrative 2024 riguardano anche il centro. Per trovare una sinergia è stata avviata una collaborazione fra Italia Viva, Azione e il Partito Socialista, alla presenza dei rispettivi segretari: Veronica Versace Scopelliti (nella foto), Stefano Micheloni e Paolo Noci. L’intento è quello di delineare una strategia comune, con l’obiettivo di coinvolgere anche le altre forze politiche che rappresentano l’area liberal-democratica. "Questa iniziativa mira a formare un fronte unificato capace di offrire un’alternativa robusta ai tradizionali blocchi di centrodestra e centrosinistra – spiegano i tre partiti di centro -. C’è la possibilità che la sinergia e l’intesa, da raggiungere nei prossimi incontri, possano consolidare una coalizione forte e decisa, pronta a sfidare lo status quo con un programma incentrato su concretezza e pragmatismo. L’agenda politica include l’approfondimento di questa alleanza, che mira a costruirsi su basi solide e principi condivisi". La presenza di un fronte compatto di centro con un proprio candidato sindaco significherebbe, almeno su Prato città, spalancare le porte al ballottaggio, visto che difficilmente le coalizioni di centrodestra e di centrosinistra senza il supporto del centro e del Movimento 5 Stelle (che da mesi rifiuta ogni dialogo col Partito Democratico) avranno i numeri per raggiungere il 50% dei consensi e quindi per ottenere l’elezione al primo turno. E restando in tema di centro restano da capire anche le mosse degli altri partiti e movimenti, che al momento non hanno stretto accordi con nessuno dei due poli di centrodestra e di centrosinistra.