Da Wangen solidarietà senza confini

Una delegazione del Comune di Wangen ha donato 17.500 euro a Prato per sostenere la città dopo l'alluvione di novembre. La donazione è stata consegnata da Dieter Hammer e Lucia Keller dell'associazione per il Gemellaggio di Wangen. La somma è stata destinata all'associazione Oami, che si occupa di accoglienza e sostegno alle persone disabili.

Il gemellaggio con Wangen significa anche solidarietà. Una delegazione del Comune di Wangen è arrivata a Prato per consegnare la donazione di 17.500 euro raccolti per sostenere la nostra città dopo l’alluvione di novembre. A consegnare l’assegno simbolico erano presenti Dieter Hammer e Lucia Keller, componenti dell’associazione per il Gemellaggio di Wangen. Hanno partecipato il sindaco Matteo Biffoni e l’assessore ai Gemellaggi Gabriele Bosi, il presidente dell’associazione per il Gemellaggio Prato-Wangen Goffredo Borchi, Peter Schmitz dell’associazione Si-Po e i rappresentanti dell’associazione Oami, a cui è andata la donazione: Oami si occupa di accoglienza e sostegno alle persone disabili: la sede, "Casa Bandera", è stata danneggiata dall’alluvione.