"Abbiamo una procedura molto rigida su come trattare i casi per un sospetto Covid e di sicuro non è quella di far scendere il passeggero dal treno". Lo spiegano dalla direzione di Trenitalia che subito si è attivata per capire che cosa possa essere successo ieri mattina

sul regionale 18659.

"Le procedure che seguiamo nei casi di sospetto Covid sono molto più complesse – aggiungono da Trenitalia – La persona viene presa in consegna e non di certo fatta scendere e viene avvertita subito l’autorità sanitaria. Tutto il contrario di quello che sarebbe accaduto"