Tutto in 5 minuti, ma per il Cenaia solo un punto

CENAIA

1

ORVIETANA

1

CENAIA: Baroni, Rossi (88’ Malara), Signorini, Pasquini, Sanyang, Caciagli (78’ Benassi), Quilici, Simonini (60’ Picchi), Borselli, Manfredi (60’ Bruzzi). A disp. Perullo, Accordino, Bartolini, Di Bella, Zaccagnini, Picchi. All. Macelloni.

ORVIETANA: Marricchi, Caravaggi, Lorenzini, Vignati, Ricci, Siciliano, Fabri (70’ Osakwe), Orchi, Santi (81’ Labonia), Greco (65’ Veneroso), Marsili (90’ Gomes). A disp. Rossi, Labonia, Gomes, Sforza, Pelliccia, Chiaverini, Stampete. All. Fiorucci.

Arbitro: Andrea Scarano di Seregno.

RetI: 61’ Marsili, 66’ Signorini (rig).

Succede tutto in cinque minuti nello scontro diretto tra Cenaia e Orvietana. Dopo un primo tempo più tranquillo per entrambe le compagini che stanno lottando per uscire dalla zona calda della classifica. Il primo squillo è della squadra umbra e arriva al 20’ quando Santi serve Marsili che calcia in porta ma è bravo Baroni a farsi trovare pronto. La risposta del Cenaia arriva al 27’ con Quilici che ci prova con un bel destro da fuori ma Marricchi si stende e toglie la palla diretta nell’angolino basso. Rischio grosso dei padroni di casa al 29’ con un retropassaggio di testa di Pasquini che però scavalca Baroni e sbatte sulla traversa. Il risultato resta invariato. Poco dopo doppia occasione da corner per i padroni di casa che ci provano prima con Sanyang e poi con Signorini ma la rete non arriva. Nel finale di primo tempo occasionissima per gli ospiti con Greco che crossa al centro per Orchi che di testa da buona posizione non centra lo specchio della porta. Si va negli spogliatoi sullo 0 a 0. Nei primi minuti della ripresa i ritmi si alzano. Al 61’ arriva il gol che sblocca la partita con Santi lanciato a rete che si fa recuperare da Signorini che neutralizza l’azione ma la palla viene recuperata da Marsili che da solo in mezzo all’area insacca. Il Cenaia non molla, si butta in avanti e Borselli si conquista un calcio di rigore. Dal dischetto va Signorini che non sbaglia. Un punto che può andar bene ad entrambe, quantomeno per smuovere la classifica.

l.b.