Tassidermia, la scuola svela i segreti. Da tutta Italia per seguire il corso

A Villa Baciocchi le lezioni del maestro Gianluca Salvadori per imparare a conservare gli animali

CAPANNOLI

Trasformare la natura in arte grazie alla scuola di tassidermia. Si è tenuto nei giorni scorsi il corso per apprendere la tecnica di questa particolare professione alla Bottega Scuola che ha sede a Capannoli nei locali di Villa Baciocchi. Ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia hanno seguito le lezioni del maestro artigiano Gianluca Salvadori per imparare a conservazione le pelli degli animali e a ricostruirne i movimenti.

Un laboratorio che nasce a pochi metri da quella che è un’esposizione permanente, il museo zoologico di Villa Baciocchi, dove sono esposte decine di esemplari di animali tassidermizzati. La MABS – Maestro Artigiano Bottega Scuola – ha sede proprio a Capannoli fin dal suo riconoscimento da parte di Regione Toscana, che risale a quattro anni fa. Un percorso lungo anni che vede diverse tappe nell’ottica della promozione del territorio e delle sue eccellenze. Di recente il Comune di Capannoli ha sottoscritto la Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico insieme a CNA e Confartgianato con l’obiettivo di sostenere concretamente l’artigianato artistico, di cui la tassidermia è un chiaro esempio, e di riconoscerne i valori economici, culturali e sociali. Infine, sempre a Capannoli, si è tenuta l’ultima edizione del Trekking dell’Artigianato promossa da Artex per indirizzare i visitatori verso un turismo lento, attento all’ambiente e ai valori culturali e sociali del territorio, tra storia, arte e botteghe.

"Il corso in tassidermia svoltosi nei giorni scorsi dimostra l’interazione tra l’artigianato artistico e la formazione, quale volano di crescita professionale per le nuove generazioni e di sviluppo artistico culturale del nostro territorio", commenta la sindaca Arianna Cecchini. Soddisfatti il maestro artigianato Gianluca Salvadori e la direttrice dei musei di Villa Baciocchi per l’ottima riuscita del corso. "Capannoli e Villa Baciocchi – commentano – si confermano un punto di riferimento per la crescita professionale di giovani e contribuisce alla valorizzazione del patrimonio artistico locale, è una bella soddisfazione".