Suv semina gasolio. Multato il proprietario

Un automobilista a Pontedera ha causato un grave danno alle strade dopo aver versato gasolio. Grazie alle telecamere di videosorveglianza, la polizia locale ha individuato il responsabile e gli ha inflitto una sanzione. Il dirigente di polizia locale ha elogiato l'efficienza degli agenti e l'importanza delle telecamere di videosorveglianza.

Suv semina gasolio. Multato il proprietario

Suv semina gasolio. Multato il proprietario

PONTEDERA

Il potente Suv semina gasolio dal centro fino a La Rotta. Lui, l’automobilista, imperterrito va avanti. Continua il viaggio senza accorgesi del danno. La polizia locale lo individua e scatta una sanzione da diverse centinaia di euro, con decurtazione di punti sulla patente e obbligo di pagare il ripristino delle strade sporcate. Si è trattato di sversamento di gasolio. I fatti sono avvenuti nel primo pomeriggio di venerdì. E’ stato necessario l’intervento del personale reperibile del Comune di Pontedera per ripristinare le vie, con una operazione che ha richiesto l’ausilio di più pattuglie della polizia locale cittadina.

Il responsabile è stato individuato dalla stessa polizia locale di Pontedera grazie a una attenta e paziente visione dei filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza del Comune, installate in vari punti del territorio comunale. Alle ore 15,25 il rilevamento del primo passaggio in via Primo Maggio. Il Suv è di colore bianco. Da via Belfiore, il trasfressore ha percorso via Primo Maggio, poi via Saffi per immettersi sulla Tosco Romagnola, andando ad imbrattare la sede stradale percorsa fino alla rotatoria del Melograno. Lo sversamento è stato rilevato anche in piazza Unità d’Italia. La sanzione al codice della strada è stata contestata e immediatamente notificata al trasgressore al mattino seguente all’evento.

"Non posso che ringraziare e complimentarmi con gli agenti – commenta il nuovo dirigente di polizia locale Unione Valdera, Francesco Frutti – Che ancora una volta hanno dato prova di tempestività e competenza nell’individuare il responsabile di un comportamento spiacevole e vietato dalla legge. L’attività della polizia locale si compone in gran parte di un impegno molto lontano dai riflettori, fatto di indagini, gestione delle segnalazioni e di colloqui. Un grande lavoro, spesso non visibile. Anche stavolta è risultato determinante il lavoro congiunto tra gli agenti di polizia locale e impianti di videosorveglianza".