Omaggio al Made in Italy. Modartech con Piaggio apre l’anno accademico

Giornata speciale per le matricole e gli studenti parlando di Vespa e altri miti. Scisco, manager delle due ruote: "Una collaborazione emozionante". .

Omaggio al Made in Italy. Modartech con Piaggio apre l’anno accademico

Omaggio al Made in Italy. Modartech con Piaggio apre l’anno accademico

"Ragazzi sorprendeteci, emozionateci". È iniziata la sfida che porterà alla creazione di nuovi outfit e progetti di comunicazione che i nuovi studenti dell’Istituto Modartech di Pontedera presenteranno in occasione dei Vespa World Days in programma dal 18 al 21 aprile in città. Ieri l’Istituto Modartech ha deciso di aprire l’anno accademico con una giornata speciale. Davanti alle 200 matricole, sono saliti sul palco del Museo Piaggio due delle principali figure di spicco del brand che ha dato i natali al mito italiano senza tempo, simbolo del Made in Italy conosciuto in tutto il mondo, Davide Zanolini, direttore marketing e comunicazione di Piaggio e Marco Scisco head of Piaggio studios and content. L’Istituto Modartech e Piaggio, nell’anno in cui si festeggiano i 140 anni dell’azienda, hanno iniziato una collaborazione per stimolare gli studenti dei corsi moda e comunicazione ad inventare, ideare, sviluppare progetti innovativi legati al mondo Piaggio e alla Vespa.

Un percorso condiviso che ieri è stato presentato con la conduzione di Eva Desiderio, giornalista di moda e società del Qn. "Da questa collaborazione mi aspetto di essere sorpreso ed emozionato – ha detto Scisco, prima di fornire agli studenti delle linee guida da cui partire –. Oggi è un compito difficile, in quanto siamo bombardati da foto e video sui social o per strada. Per noi è importante creare contenuti che emozionino, che ti catturino l’attenzione. Nel nostro lavoro siamo abituati a lavorare su diverse tipologie di lavoro come foto, video ecc. Da voi mi aspetto di vedere cose che noi non avremmo mai fatto". Raccontare con tutti i modi possibili i 140 anni di Piaggio e gli anni che verranno, con tecniche, linguaggi, punti di vista innovativi. È questo che è stato richiesto agli studenti di Communication Design e Fashion Design. Come ha sottolineato Zanolini, in Piaggio da anni si è cambiato approccio sulle assunzioni. Se prima si assumevano solo ingegneri, negli ultimi anni si è passati all’inserimento di laureati in filosofia, in chimica, fisica, in letteratura e persone provenienti da più parti del mondo. Questo per valorizzare idee e diversità.

"Il primo ringraziamento va agli studenti che hanno creduto in noi e a tutta la comunità Modartech, sempre più corposa ed affiatata – le parole di Alessandro Bertini, direttore dell’Istituto –. Questo 2024 è un anno fondamentale in cui ricorrono anniversari importanti come i 140 di Piaggio, i 100 anni da quando lo stabilimento è a Pontedera e i 30 anni della Fondazione Piaggio. Essere qui oggi a fianco di Piaggio è la ciliegina sulla torta di un percorso iniziato tanti anni fa e che oggi fornisce un’altra grande opportunità di crescita ai nostri studenti".