Nasce il Premio Santa Croce. Verrà assegnato a cittadini che hanno dato lustro al paese

L’istituzione e il regolamento sono stati approvati all’unanimità dal consiglio comunale su proposta degli esponenti della minoranza Lambertucci e Fanella. La cerimonia il 14 settembre.

Nasce il Premio Santa Croce. Verrà assegnato a cittadini che hanno dato lustro al paese

I consiglieri Fanella e Lambertucci

SANTA CROCE

Santa Croce ha il suo premio. Verrà assegnato ogni anno, il 14 settembre, per la ricorrenza della festa patronale della Santa Cristiana, a "cittadini che si siano distinti dando lustro a Santa Croce attraverso la loro opera nel campo della cultura, delle arti, scienze, lavoro, politica, filantropia, sport, attività del capo sociale, della cooperazione internazionale e nella tutela dei diritti umani, ovvero a coloro che abbiano reso un servizio alla comunità e siano pertanto divenuti degni di essere segnalati al pubblico encomio".

Il via libera all’istituzione del "Premio Santa Croce" con il relativo regolamento, è stato dato dal consiglio comunale all’unanimità su proposta di Alessandro Lambertucci e Valentina Fanella, rispettivamente capogruppo e consigliera del gruppo di opposizione Per un’altra Santa Croce.

"Un premio, che mancava per la nostra realtà e che i Comuni limitrofi hanno istituito già da tempo, oggi prende finalmente corpo a significare un’attenzione e una sensibilità particolare da parte delle istituzioni comunali verso tutte quelle potenzialità individuali che sono in grado di elevarsi in positivo anche al di fuori dei confini territoriali a tal punto da rappresentare un valore aggiunto ed identitario per tutta la comunità santacrocese – commentano Lambertucci e Fanella – Siamo orgogliosi che il consiglio comunale, facendo propria la proposta avanzata per la prima volta da noi, abbia deciso, in uno dei suoi ultimi appuntamenti di questa consiliatura, di approvare le regole che disciplinano questo alto riconoscimento che verrà assegnato per la festa patronale della Santa Croce".

g.n.