Montopoli Valdarno, 2 dicembre 2019 - Mille e cento piante di canapa indiana e 5 chili di marijuana già pronti per essere spacciati sono stati sequestrati dai militari della guardia di finanza di Pontedera nel comune di Montopoli Valdarno, in provincia di Pisa.

A coltivare la canapa e lavorare le piante per trasformarle in droga da fumo era un trentenne italiano originario della provincia di Lucca e da tempo abitante nel comune di Montopoli.

Aveva adibito un garage nelle vicinanze di casa a laboratorio per la trasformazione delle piante in stupefacente. L'attività della guardia di finanza di Pontedera è scaturita da un controllo durante il quale il trentenne, disoccupato, era stato sorpreso a spacciare. Il giovane coltivatore e spacciatore di marijuana è stato denunciato alla Procura della Repubblica. Dalla vendita dello stupefacente, secondo il calcolo dei finanzieri, avrebbe ricavato oltre 50mila euro.