SARAH ESPOSITO
Cronaca

Apprendista per 2 anni Lavoro e scuola si incontrano in azienda "Investiamo sui giovani"

La ditta Lenergy di Fornacette assume uno studente. Accordo con il Fermi

Apprendista per 2 anni  Lavoro e scuola  si incontrano in azienda  "Investiamo sui giovani"

Apprendista per 2 anni Lavoro e scuola si incontrano in azienda "Investiamo sui giovani"

di Sarah Esposito

Il mondo del lavoro e quello della scuola. Due pianeti che in Italia viaggiano su orbite lontane tra loro. Lo dimostra la difficoltà per i giovani di trovare un impiego soddisfacente e quella delle aziende che faticano a trovare candidati giusti da inserire in organico. E se ci fosse la possibilità di affiancare agli studi tradizionali scolastici anche una formazione più specifica? E se nelle pause concesse dallo studio i ragazzi e le ragazze delle scuole superiori potessero già confrontarsi con il mondo del lavoro con un contratto regolare, assicurati e pagati? Ebbene una possibilità di conciliare i due mondi c’è e si chiama apprendistato duale, una tipologia di contratto che prevede la concomitanza di istruzione e formazione professionale e soprattutto una retribuzione per l’apprendista che ha tra i 15 e i 25 anni. Uno strumento che presto potrebbe mandare in pensione la tanto discussa alternanza scuola lavoro. Lo stanno sperimentando nell’azienda Lenergy di Fornacette e grazie alla collaborazione con l’agenzia per il lavoro Ali di Pontedera hanno accolto nel loro organico Filippo Michelotti, 18 anni a settembre, dell’Itcg Fermi indirizzo costruzioni, ambiente e territorio.

"La collaborazione con l’agenzia e l’azienda – raccontano Barbara Cantini ed Elena Donati della filiale Ali di Pontedera – è cominciata grazie ad alcuni inserimenti lavorativi. Da circa un anno stiamo portando avanti la possibilità di intraprendere il percorso dell’apprendistato duale che permette di investire sui giovani, formarli e perché no, inserirli subito in azienda. Abbiamo trovato una scuola illuminata e siamo partiti. Il nostro territorio ne ha fortemente bisogno". Quattro ragazzi si sono detti disponibili a conoscere da vicino il mondo del lavoro e dopo i colloqui è stato selezionato Filippo. "Perché mi sono candidato? – racconta lo studente – Volevo mettere in pratica ciò che stavo studiando. Faccio atletica, mi piacciono le sfide e sono abituato a organizzarmi il tempo a disposizione. I miei genitori? Mi hanno incoraggiato a fare domanda". Lenergy si occupa di distribuzione e installazione di sistemi di alta efficienza, con energia proveniente da fonti interamente rinnovabili. E attualmente Filippo si occupa proprio di progettazione, studia come installare pannelli fotovoltaici per privati o aziende.

"Siamo un’azienda – ha detto Salvatore Ledda tutor aziendale di Filippo – che non ha paura di scommettere sul futuro. Puntiamo sui giovani e abbiamo creduto a questa opportunità. È un’esperienza formativa, ma che ha l’obiettivo anche di far conoscere l’ambiente di lavoro e le dinamiche che ci sono all’interno. Filippo poi è un ragazzo d’oro speriamo che tra due anni voglia rimanere con noi". I contatti tra azienda, agenzia del lavoro e scuola sono costanti. "Al Fermi c’era già stata un’esperienza positiva lo scorso anno di apprendistato duale – commenta l’insegnante e tutor per la scuola Greta Sbragia – speriamo che questo strumento sia sempre più utilizzato dalle aziende per superare la distanza tra scuola e lavoro".