Quotidiano Nazionale logo
24 gen 2022

Anziano salvo dopo una notte passata al gelo. Lo ha trovato il cane Alex

Esce di casa, si perde nel bosco e cade in un dirupo. Lo ritrovano alle 5 di mattina i carabinieri e i volontari della Vab. E’ fuori pericolo

gabriele nuti
Cronaca
E’ stato Alex, bellissimo esemplare di pastore australiano, a trovare l’anziano disperso
E’ stato Alex, bellissimo esemplare di pastore australiano, a trovare l’anziano disperso

Lari (Pisa), 25 gennaio 2022 -  Una notte al freddo. Salvato dalla vegetazione, che lo ha riparato dall’umidità e quindi dal rischio ghiaccio, e dal cane Alex che l’ha ritrovato alle 5 di ieri mattina. Lieto fine per un anziano di 79 anni che è caduto in un dirupo di circa tre metri dopo essere uscito di casa domenica poco dopo l’ora di cena. L’uomo, che vive con la moglie in una casa colonica nel comune di Casciana Terme Lari, è invalido civile e soffre di problemi causati da una patologia aggravata dall’età. L’altra sera è uscito e quando la moglie si è accorta che non era in casa ha provato a rintracciarlo. Senza esito.
 

Poco prima delle 3, i carabinieri e gli altri volontari hanno allertato anche la Vab di Ponsacco. Sul posto sono arrivati il responsabile Claudio Seminara insieme a due volontari e il cane Alex. Dopo un paio d’ore di ricerche, sempre nel perimetro prossimo all’abitazione del settantanovenne, il pastore australiano ha iniziato ad abbaiare. Così i volontari e i carabinieri si sono avvicinati e a distanza di circa tre metri, nel fossato a ridosso di una stradina di campagna e vicino a un bosco, hanno scorto la sagoma dell’anziano che ha domandato "Chi cercate?" appena il capo della Vab di Ponsacco l’ha illuminato con la torcia elettrica. L’uomo era vestito con un giaccome pesante, ma ovviamente aveva patito parecchio freddo. Era in uno stato di semicongelamento. Ha subito parlato ed era cosciente. I volontari della Vab l’hanno protetto con teli termici e altre coperte in attesa dell’arrivo dei soccorritori del 118. Sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco che hanno supportato le operazioni di recupero dell’uomo dal fossato. Da mettere in evidenza che lil cane ha ritrovato l’anziano nel fossato senza che gli sia stato fatto annusare alcun capo di abbigliamento dello scomparso. A un certo punto ha solo ubbidito al comando "cerca" e ha iniziato a fiutare tra la vegetazione.
Con molta probabilità l’uomo ha perso l’orientamento nel buio ed è caduto nel fossato in un punto dove la stampella non ha più trovato il supporto del terreno che ha ceduto. La vegetazione, oltre a ripararlo dal gelo della notte, ha anche attutito la caduta, evitando che l’anziano potesse farsi male. Il settantanovenne è stato trasferito in ospedale per essere sottoposto a tutti gli accertamenti. Non è in pericolo di vita.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?