Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
12 mag 2022

Alessandrini costretto a cambiare l’attacco a Imola: toccherà a Bocic-Di Massimo

12 mag 2022

Tutto in novanta minuti. La Pistoiese domenica a Imola (alle 18) si gioca la salvezza in serie C, ma questa volta sono gli arancioni ad avere due risultati utili su tre. La Pistoiese, oltre alla vittoria, può anche puntare al pareggio mentre l’Imolese è costretta a vincere se vuole salvarsi. Alessandrini, però, dovrà fare a meno del suo bomber Michele Vano espulso a tempo ormai scaduto nella gara di andata al Melani. Un’assenza pesante, non ci sono dubbi, che costringe il tecnico arancione a dover fare di necessità virtù schierando un attacco senza il suo marcatore principale. Vano, che ha realizzato

11 gol in 36 presenze, è il punto di riferimento offensivo della squadra,

il giocatore in grado non solo di finalizzare, ma anche di mettere in moto i compagni come dimostrano i 5 assist totali. Sostituirlo è impossibile perché la Pistoiese non ha nella sua rosa giocatori dalle caratteristiche simili ed allora Alessandrini dovrà ricorrere, gioco forza, ad una linea di attacco composta da elementi più veloci. Se proprio vogliamo vedere

il bicchiere mezzo pieno, essendo l’Imolese nella condizione di dover cercare per forza il gol, avere attaccanti rapidi in grado di ripartire in velocità potrebbe anche rappresentare un’opzione tutto sommato valida.

La Pistoiese, quindi, domenica a Imola dovrebbe presentarsi con la coppia d’attacco Bocic-Di Massimo a meno che Alessandrini non voglia riproporre il tridente offensivo, ma visto appunto l’assenza di Vano sembra un’ipotesi poco percorribile. Intanto in città cresce l’attesa per la partita di domenica. Il popolo arancione è pronto a muoversi in massa verso Imola per sostenere la squadra in quest’ultima importantissima gara che vale non solo una stagione, ma anche il futuro della Pistoiese. Da ieri è già partita la vendita libera dei biglietti sul sito Etes. La voglia di esserci è tanta e Pistoia spera di tenersi la categoria per poi sognare.

Maurizio Innocenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?