Polizia ferroviaria (foto di repertorio)
Polizia ferroviaria (foto di repertorio)

Montecatini, 12 gennaio 2021 - Linea ferroviaria interrotta dalle 5 alle 8,30 tra le stazioni di Pescia e Pistoia. La causa, secondo le Fs, è da ricondursi ad alcuni cavi di trasporto dati che sono stati tranciati - probabilmente per un atto vandalico - tra Montecatini e Buggiano. Si tratta di cavi a terra che trasmettono dati funzionali all'impianto di circolazione e la sala operativa centrale delle Ferrovie ha pertanto rilevato l'anomalia e sospeso la circolazione dei treni nel tratto interessato.

Fino alle 8.30 i convogli provenienti da Firenze venivano fermati a Pistoia, mentre quelli che arrivavano da Viareggio si fermavano a Pescia. Bus sostitutivi hanno svolto un servizio su gomma per collegare le stazioni di Pescia e Pistoia. Sulla vicenda sta indagando la Polfer. Le Fs in un proprio comunicato spiegano che la circolazione sulla linea è «ripresa gradualmente alle 8.30 la circolazione ferroviaria fra le stazioni di Pistoia e Pescia, sulla linea Lucca - Pistoia, sospesa dalle 5 a causa del danneggiamento di alcuni cavi di trasmissione dati, avvenuto nella notte in prossimità della stazione di Montecatini». «Sul posto sono intervenute le squadre tecniche di Rfi, allertate dalla sala operativa di Pisa i cui sistemi di controllo avevano immediatamente rilevato il problema». «Durante i lavori di ripristino del regolare funzionamento degli impianti di circolazione, i treni della linea hanno effettuato servizio fra Pistoia e Firenze e fra Pescia e Lucca e Viareggio. Effettuato anche un treno straordinario fra Pistoia e Firenze». Inoltre «fra Pistoia e Pescia è stato attivato a cura dell'impresa ferroviaria un servizio di autobus sostitutivi».