Travolto dal treno alla stazione di Montale: muore anziano / FOTO

Un uomo di 78 anni è finito sotto il convoglio in arrivo da Firenze intorno alle 12,30. Circolazione in tilt per un'ora e mezzo, coinvolti 23 treni

Il cadavere sui binari a Montale

morto montale stazione.

Pistoia, 22 agosto 2017 - Un uomo di 78 anni, di Montale, è morto proco prima delle 13 dopo essere stato travolto da un treno che viaggiava in direzione di Pistoia. Il convoglio è arrivato a velocità elevata (era in transito a Montale) ed ha colpito l'uomo che, secondo la prima ricostruzione della Polfer, stava attraversando i binari a piedi indossando un paio di ciabatte. Sono state proprio le calzature a consentire l'identificazione, visto che non sono stati trovati documenti ed il corpo era irriconoscibile. La Polfer sta conducendo l'indagine sull'accaduto. Due le ipotesi: un incidente oppure un suicidio, una pista che gli inquirenti non escludono perché l'uomo risultava malato.

La vittima era molto conosciuta a Montale perché per anni aveva lavorato come venditore porta a porta di detersivi. I familiari sono già stati avvertiti della tragedia: la figlia è uscita subito di casa cercando di raggiungere la salma sui binari ed è stata fermata a stento

La circolazione ferroviaria è rimasta bloccata per un'ora e mezzo, con ritardi e cancellazioni sulla linea Pistoia-Firenze. E’ ripresa completamente alle 15.40.

Per consentire i rilievi di rito e in attesa del nulla osta alla ripresa del servizio da parte dell’autorità giudiziaria, la circolazione è stata inizialmente sospesa su entrambi i binari per poi riprendere, dalle 14.10, a senso unico alternato su un solo binario. Alle 15.40 il traffico è ripreso anche sull’altro binario.

Ventitré i treni regionali coinvolti: sette cancellati interamente, 15 limitati nel percorso e uno che ha registrato un ritardo di 50 minuti. Durante la sospensione del traffico ferroviario è stato istituito un collegamento con autobus fra Prato e Pistoia.