Sul "Binario 9 e tre quarti" le opere dei ragazzi de ’Il Sole’

La presentazione con una festa alla stazione ferroviaria sabato prossimo, 22 giugno. La città è invitata

Sul "Binario 9 e tre quarti"  le opere dei ragazzi de ’Il Sole’

Sul "Binario 9 e tre quarti" le opere dei ragazzi de ’Il Sole’

S’intitola "Binario 9 e ¾", citando Harry Potter, il progetto dell’associazione Il Sole che arriva a conclusione con una festa di condivisione e restituzione pubblica che si svolgerà sabato prossimo, 22 giugno, alle 18, nei locali al piano terra della stazione ferroviaria di Pistoia. Il progetto, realizzato con i contributi della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e della Regione Toscana, e in collaborazione con la Fondazione Raggio Verde e la Fondazione Turati e Agrabah, ha coinvolto con successo venticinque partecipanti con diverse disabilità, tra cui la sindrome di Down e i disturbi dello spettro autistico, offrendo loro l’opportunità di partecipare a un laboratorio artistico che ha permesso di esprimere le proprie potenzialità e talenti. A guidarli e coordinarli un team esperto composto da un’arteterapeuta e da alcuni educatori professionali. Il risultato sarà quindi visibile a tutti in questa prossima occasione e permetterà di celebrare successi e i progressi. I locali, generosamente concessi in comodato d’uso a Il Sole dalle Ferrovie dello Stato Italiane Spa, alle quali va il ringraziamento dell’associazione, ospiteranno un temporary shop dove saranno esposte le creazioni dei ragazzi che hanno partecipato al progetto. "Questo spazio – spiegano da Il Sole –, in una zona della stazione di Pistoia che necessita di riqualificazione, è stato allestito per permettere alla popolazione di ammirare i lavori dei ragazzi, mostrando il frutto dell’impegno e della dedizione di ciascun partecipante. I manufatti rappresentano una risposta concreta al tema del ‘durante noi’ e ‘dopo di noi’, offrendo esperienze relazionali alternative e valorizzando le capacità individuali". L’associazione Il Sole esiste a Pistoia dal 2003, grazie all’impulso di un gruppo di genitori con figli con la sindrome di Down. Tutte le informazioni su ilsoleadpistoia.it

l.m.