Open day a Monteoliveto a Pistoia: Sport, Benessere e Salute

Gli "Open days dello sport" a Montuliveto offrono gratuitamente la possibilità di cimentarsi in numerose discipline sportive. L'evento è organizzato dalla Silvano Fedi e dall'associazione Amici di Montuliveto, con il patrocinio del Coni, per promuovere la salute e il benessere dei bambini e dei ragazzi.

E questo pomeriggio si replica con l’open day a Monteoliveto
E questo pomeriggio si replica con l’open day a Monteoliveto

Uno dei parchi più grandi della città, quello di Montuliveto, più di una dozzina di discipline sportive, un nutrito numero di istruttori qualificati e di società sportive. Oggi, dalle 15 alle 19, l’unione di tutti gli elementi darà vita agli "Open days dello sport". Organizzati dalla Silvano Fedi e dall’associazione Amici di Montuliveto, con il patrocinio del Coni, l’evento offrirà a chiunque vorrà, in modo totalmente gratuito, la possibilità di cimentarsi in numerose discipline sportive, il tutto nella splendida e verdeggiante cornice del Parco di Montuliveto. L’opportunità è rivolta principalmente a bambini e ragazzi, con l’obiettivo di promuovere la salute e il piacere di fare sport all’aria aperta. "Questa giornata sarà per noi di vitale importanza – sottolinea Antonio Iadanza, vicepresidente della Silvano Fedi –. Abbiamo pensato ad un simile evento per avvicinare bambini e ragazzi allo sport e al benessere e lo faremo grazie al preziosissimo contributo delle società pistoiesi che metteranno a disposizione la propria competenza e professionalità. Crediamo fortemente nel valore dell’attività fisica e penso che lo sport a Pistoia possa funzionare solo in un clima di unione e collaborazione".

Saranno parecchie le discipline proposte e ognuna avrà il proprio spazio all’interno del parco: tiro a segno, tiro con l’arco, basket, calcio, pallavolo, ginnastica artistica, atletica leggera, sci di fondo, muay thai, danza, scherma, pattinaggio artistico e tennis. Anche l’Amministrazione, con l’assessore alla promozione sportiva Alessandro Sabella, è soddisfatta: "Un evento che arriva in un momento in cui il Comune vuole porre al centro del proprio programma la collaborazione tra società, scuole ed istituzioni. Dobbiamo fare il massimo per diffondere il verbo dello sport, che significa salute e benessere. In quest’ottica l’Amministrazione ha messo a disposizione delle società i parchi per fare gratuitamente attività sportiva". "L’evento è un’importante vetrina per noi – sottolinea Linda Rafanelli, vicepresidente di Amici di Montuliveto –. E quale luogo migliore per farlo se non quello in cui sorgeva lo stadio della Pistoiese?".

Michele Flori