Pistoia, è morto Raffaele Fiorillo: fu capo del personale di AnsaldoBreda

Fu investito un mese fa. Il cordoglio dei colleghi e del sindacato: "Era un punto di riferimento per tutti"

Una recente immagine di Raffaele Fiorillo con il figlio Livio
Una recente immagine di Raffaele Fiorillo con il figlio Livio

Pistoia, 29 dicembre 2023 – La città e la grande famiglia di AnsaldoBreda (oggi Hitachi Rail), è in lutto per la tragica morte dello storico direttore del personale degli stabilimenti di via Ciliegiole e della Menarini di Bologna. Dopo un mese di indicibili sofferenze è morto ieri, all’ospedale Niguarda di Milano, Raffaele Fiorillo. Aveva 67 anni, abitava a Pistoia, in viale Adua, con il figlio Livio. Quattro anni fa aveva perso la moglie e due anni e mezzo fa era andato in pensione, lasciando dietro di sè affetto e ricordi.

Un mese fa, da quanto abbiamo appreso, era stato vittima di un brutto incidente stradale. Era stato investito da un’auto sul viale Adua. Era rimasto gravemente ferito. Era stato subito trasferito al policlinico di Careggi e poi al Niguarda dove, purtroppo, il suo cuore si è fermato e a niente sono valse le cure dei sanitari.

Una tragica notizia che ieri si è diffusa subito tra i lavoratori, di oggi e di ieri, della grande fabbrica di via Ciliegiole e questi sono i messaggi che sono stati dedicati al direttore Fiorillo e a suo figlio Livio: "Per la sua professionalità, unita a non comuni doti umane, per anni ha rappresentato un punto di riferimento per i lavoratori di AnsaldoBreda. Tutti i colleghi di AnsaldoBreda si stringono attorno al figlio Livio per la perdita del caro padre, collega a cui tutti eravamo affezionati per l’umanità e la professionalità con cui ci è sempre stato vicino nel suo ruolo".

"Ciao Raffaele – scrive con affetto Juri Citera, segretario Fim Toscana Nord –, abbiamo percorso insieme un lungo periodo professionale e negli ultimi tempi anche personale. Sei stato un direttore del personale in Ansaldobreda molto determinato e sincero e non dimenticherò mai le lunghe battaglie che abbiamo affrontato ognuno dalla sua parte del tavolo. Nella tua determinatezza è sempre emersa la tua bontà, sincerità e il tuo sapere. Hai dedicato la tua vita agli altri. Tuo figlio Livio sarà sicuramente orgoglioso di tutti i tuoi insegnamenti. Ciao Raffaele, riposa in pace e riabbraccia forte la tua amata moglie".

La salma del direttore Fiorillo è rientrata ieri da Milano. La messa funebre sarà celebrata questo pomeriggio, alle ore 16, nella cappella della Croce Verde, in viale Fermi, a Sant’Agostino.