Pistoia, 2 giugno 2019 - "E’ certamente il gol più bello della mia carriera". Lo ha sussurrato, commosso, Manuel Pucciarelli, 29 anni, pratese e attaccante del Chievo, dopo aver sposato Roberta Marino di Pistoia, coetanea. II matrimonio è stato celebrato ieri pomeriggio da don Luca Carlesi nella storica chiesa di S. Andrea. Testimoni sono stati i fratelli degli sposi, Juri per Manuel e Nicola per Roberta.

La chiesa era affollata da parenti e amici, arrivati anche da Verona, Empoli e Montemurlo (dove abita Manuel). Notati i calciatori Inglese, Saponara, Seculin.

Il raduno degli invitati di Verona ed Empoli era stato fissato in piazza S. Bartolomeo, da dove hanno raggiunto la chiesa di S. Andrea con tre pullmini. Al termine della cerimonia tutti hanno raggiunto Calci di Pisa, dove si è svolto il party serale.

Manuel Pucciarelli non ha un curriculum costellato di grandi successi ma è ritenuto da tecnici e osservatori un «buon attaccante», degno di giocare in serie A. E’ cresciuto nell’Empoli, ha militato nelle squadre del settore giovanile e quindi in prima squadra, prima la serie B e poi la A, totalizzando complessivamente 164 presenze e 21 gol. Due anni fa l’Empoli lo ha ceduto al Chievoverona, dove ha giocato 32 partite di campionato (solo 10 quest’anno), 2 di coppa Italia e segnato 2 reti.

"Quest’anno non è stato positivo, ha avuto diversi problemi – ha detto di lui il fratello Juri – penso chieda di essere ceduto. Gli piacerebbe tanto giocare nella Pistoiese, magari tra un paio d’anni quando la squadra arancione sarà in B. E’ un grande augurio che faccio al presidente Ferrari".

Juri Pucciarelli è stato, due anni fa, team manager della Pistoiese, è andato via ma ha continuato a collaborare con il club arancione. La prossima stagione sarà il responsabile del settore giovanile della Lastrigiana.