Morto sulla neve in Val di Luce
Morto sulla neve in Val di Luce

Val di Luce (Pistoia), 20 novembre 2019 – Muore sulla neve. Tragedia nelle vicinanze del passo d'Annibale, il valico che si trova tra le province di Pistoia e Modena. E' lì che un uomo di 71 anni - Giancarlo Pescini - residente a Fucecchio, partito alla volta della Val di Luce per fare una gita con gli sci, in zona pista da discesa Tre Potenze, ancora chiusa in questo periodo dell’anno, si sente male e cade. E' solo. Quando passano di là due scialpinisti è già in arresto cardiaco.

Immediatamente chiamano il 118 per chiedere aiuto. L’operatore della centrale operativa, vista la situazione, dà loro indicazioni per iniziare una rianimazione cardiopolmonare. Sono circa le 12.40 di oggi, mercoledì 20 nivembre, e il 118 invia sul posto l’elicottero di Massa Cinquale, la squadra del soccorso alpino e speleologico stazione dell’Abetone e la squadra del soccorso alpino della guardia di finanza sempre dell’Abetone.

Ma mentre la macchina dei soccorsi si stava mobilitando, dato che si trovavano in Val di Luce a ultimare i preparativi per la stagione sciistica, la centrale operativa ha attivato da subito anche i volontari del soccorso sci Avssat, Gianluca Sanseverino e Matteo Berna, che per primi sono giunti dal pensionato e, col defibrillatore, hanno tentato di salvargli la vita. Hanno risalito un tratto della pista da sci con la seggiovia Passo d’Annibale, attivata per l’emergenza dai gestori della stazione sciistica, poi proseguito a piedi.

Poco dopo sono arrivati gli altri soccorritori. Il soccorso alpino toscano, vista la vicinanza, ha chiesto l’intervento anche del servizio regionale Emilia Romagna, stazione Monte Cimone, che ha inviato  sul posto la squadra di Pievepelago, già attrezzata con un quad con gli appositi cingoli per essere utilizzato sulla neve. L’elicottero, giunto sul posto, ha sbarcato il personale medico che ha continuato ancora, per diversi minuti, con le manovre di rianimazione. Purtroppo senza esito. Alla Guardia di finanza non è restato che informare l’autorità giudiziaria del decesso.  L’elicottero ha dunque recuperato il corpo.

Elisa Valentini