Pistoia, 26 gennaio 2020 - Il campione Nba Kobe Bryant ha perso la vita in un incidente di elicottero in California. E' quanto riporta il sito TMZ Sports. Bryant, ex stella dei Los Angeles Lakers, è morto oggi in un incidente d'elicottero a CalabasasSecondo quanto riporta la fonte Bryant era a bordo del suo elicottero privato con almeno altre tre persone, oltre al pilota. Tutti i passeggeri sarebbero morti. Il velivolo ha preso fuoco una volta precipitato e inutili sono stati i soccorsi. La moglie Vanessa non sarebbe tra le vittime, mentre purtroppo sarebbe stata a bordo una delle sue figlie, Gianna Maria.

Kobe Bryant avava un rapporto particolare con Pistoia, dove aveva trascorso parte dei primi anni della vita in quanto il padre Joe Bryant era giocatore della locale squadra che militava nella massima serie del basket italiano. Kobe visse in italia dai sei ai tredici anni di età spostandosi nelle varie sedi in cui giocava il padre Joe: da Rieti a Reggio Calabria poi appunto a Pistoia e a Reggio Emilia. A Pistoia è fortissimo ilricordo degli appassionati di basket del piccolo Kobe che, durante gli intervalli delle partite, calcava il parquet tirando a canestro: tutti adoravano quel bimbo senza sapere che sarebbe diventato uno dei più grandi sportivi di tutti i tempi.

Il suo rapporto con la Toscana e dintorni era rimasto fortissimo: spesso veniva in Italia per le vacanze, come nel 2017 quando fu avvistato alle Cinque Terre o nel 2015 quando andò a Montelupo Fiorentino per una cena; nello stesso anno pubblicò sui social un selfie sotto la Torre di Pisa che spopolò tra i suoi fan. Qualche tempo fa pubblicammo un ricordo di una sua amica toscana, che vi riproponiamo a questo link.

Tra i messaggi di cordoglio anche quello della Fiorentina sul suo profilo Twitter:

 

Ovviamente anche il Pistoia Basket ha voluto ricordare l'idolo di un'intera generazione di appassionati di pallacanestro:

Fra i ricordi su Twitter anche quello dell'Empoli Calcio: