Il nuovo palasport. Ecco 16 milioni di finanziamento: "Dedicato a Maltinti"

Prende quota il progetto per l’impianto polifunzionale nell’area Pallavicini. Le risorse dal Fondo di sviluppo e coesione: accordo Regione-Governo.

Il nuovo palasport. Ecco  16 milioni  di finanziamento: "Dedicato a Maltinti"
Il nuovo palasport. Ecco 16 milioni di finanziamento: "Dedicato a Maltinti"

16 milioni di euro per realizzare il nuovo palasport polifunzionale nell’area Pallavicini. Un finanziamento decisamente importante, destinato a coprire interamente i costi di realizzazione della struttura (che erano decisamente lievitati rispetto alle prime stime), che arriverà dal Fondo sviluppo e coesione. È stata infatti approvata in consiglio regionale una delibera di Giunta con cui si prevede un importante programma di interventi in accordo tra Regione e Governo, programma che sarà presto sottoscritto dalle parti.

"Un passo in avanti importante per la realizzazione del nostro ambizioso progetto di impianto sportivo nell’area Pallavicini, che sarà dedicato a Roberto Maltinti", afferma il sindaco Alessandro Tomasi, che accoglie così l’inserimento del progetto, su cui l’Amministrazione ha puntato molto, tra quelli finanziati con il Fondo sviluppo e coesione. "Una struttura di mezzo tra il PalaCarrara e le palestre scolastiche è necessaria – aveva precisato il primo cittadino in occasione del suo bilancio di fine anno – anche se per motivi di opportunità abbiamo spostato l’unico milione di finanziamento sul progetto del restauro del Manzoni, crediamo in questa opera. E troveremo le risorse". Detto, fatto.

La progettazione del Comune di Pistoia è infatti stata ricompresa nell’elenco delle opere oggetto dell’accordo che sarà siglato tra la Regione e il Governo per la ripartizione del Fondo. Per Pistoia si tratta di 16milioni di euro a finanziamento complessivo dell’impianto ed altri 700mila euro per l’impianto di condizionamento del Pala Carrara. Nella prima metà di febbraio, il Fondo entrerà in vigore con la firma dell’accordo.

"Si tratta – spiega l’assessore all’edilizia sportiva Alessandra Frosini – di un impianto dalla capienza di oltre mille spettatori, un’opera innovativa e polifunzionale composta da una grande area da gioco centrale polivalente e da due ulteriori sale multifunzionali, adatte a ospitare non solo attività sportive ma anche eventi ricreativi, il tutto circondato da un’area a verde attrezzata che riqualificherà anche il quartiere. Questo è un polo che potrà rispondere alle esigenze delle realtà sportive dell’intera provincia, oltre che del capoluogo. Ringrazio i tecnici comunali dell’edilizia sportiva che hanno lavorato e stanno lavorando con noi per raggiungere questo importante traguardo". Il progetto definitivo ha anche avuto un contributo di 100mila euro dalla Fondazione Caript ed è stato realizzato in collaborazione con l’Unifi.

Alessandro Benigni