Formazione e sviluppo, la sfida. Intesa tra Cna e Dynamo Academy

L’accordo con la Fondazione Ecipa è stato siglato a Limestre: è destinato alla sostenibilità sociale e all’ innovazione. Vivace: "Opportunità unica per sviluppare competenze avanzate nelle nostre imprese".

Formazione e sviluppo, la sfida. Intesa tra Cna e Dynamo Academy

Formazione e sviluppo, la sfida. Intesa tra Cna e Dynamo Academy

La Fondazione Ecipa, organismo della Cna nato per elaborare e gestire la formazione per lo sviluppo e la qualificazione del capitale umano delle imprese, e Dynamo Academy, hanno siglato a Limestre, nei locali dell’Impresa Sociale, un accordo quadro. L’intesa è destinata alla formazione sulla sostenibilità sociale e l’innovazione manageriale e segna un passo significativo verso lo sviluppo e la qualificazione delle imprese italiane. Mira a promuovere gli obiettivi attraverso un programma di formazione articolato e innovativo, basato su approfondimenti specifici sui temi legati alla transizione e alla necessità di accompagnare un contesto imprenditoriale in evoluzione. L’accordo tra Fondazione Ecipa e Dynamo Academy si concentra sulla progettazione, aumento ed erogazione di attività formative rivolte al Sistema Cna. I principali ambiti di intervento includono la formazione sulle dinamiche connesse alla sostenibilità sociale e agli investimenti nelle comunità e ad approfondimenti sul welfare aziendale, la motivazione dei manager, la leadership e i corsi manageriali. In questo contesto, saranno affrontati anche temi cruciali come la crescita dei gruppi dirigenti e del lavoro di squadra, l’organizzazione aziendale, la leadership responsabile e l’economia circolare.

Alla sottoscrizione sono intervenuti i vertici di Cna Toscana Centro: il presidente Claudio Bettazzi e il direttore Cinzia Grassi. Giuseppe Vivace, direttore di Fondazione Ecipa, ha dichiarato: "Questo accordo rappresenta un’opportunità unica per sviluppare competenze avanzate nelle nostre imprese associate, promuovendo valori fondamentali come la sostenibilità e l’innovazione". Maria Serena Porcari, presidente di Dynamo Academy, ha aggiunto: "Siamo felici di lavorare insieme a Cna e alle imprese associate per favorire progetti strategici per la valorizzazione dei dipendenti e la creazione di un impatto sociale nelle Comunità".

"Questo progetto ci permette di diffondere il nostro modello con un approccio innovativo e collaborativo. Auspichiamo in una collaborazione di lungo periodo" è la dichiarazione di Sandra Nannini, amministratore di Dynamo Academy, mentre Simone Gualandi, presidente Nazionale Giovani Imprenditori Cna afferma: "Il percorso fatto con i Giovani Imprenditori Cna sul tema della sostenibilità è stato per noi molto importante, e riteniamo prezioso poter condividere con tutti gli appartenenti all’associazione questo grande risultato".

Andrea Nannini