L'ingegner Bresci che condurrà il corso
L'ingegner Bresci che condurrà il corso

Pistoia, 23 novembre 2019 - Un totale di 17 obiettivi per inseguire lo sviluppo sostenibile a livello mondiale. È l’“Agenda 2030”, piano d’azione sottoscritto nel 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’Onu, che sarà protagonista del corso di formazione in programma per venerdì 29 novembre nell’aula Manzini del Polo Uniser (via Pertini 358), organizzato e condotto dall’ingegnere pistoiese Marco Bresci. Il corso, totalmente gratuito (posti limitati; necessaria l’iscrizione chiamando il 329.4316779 o scrivendo a marbresci@tin.it), si propone come una finestra utile a focalizzare la sfida e la visione proposte da Agenda 2030. L’ingegner Bresci introdurrà la mattinata (a partire dalle 9) con un focus sul percorso storico dello sviluppo sostenibile, soffermandosi sull’Accordo di Parigi e, appunto, sul piano d’azione Onu.

In particolare, il corso ha come obiettivo la formazione di insegnanti sulle tematiche dello sviluppo sostenibile e sull’Agenda 2030, allo scopo di investire, come espressamente richiesto al punto 4 dell’Agenda, su una istruzione di qualità che consegni nelle mani dei ragazzi e degli studenti in genere gli strumenti per condurre stili di vita sostenibili, tenendo conto dei diritti umani, dell’uguaglianza di genere, della promozione di una cultura di pace e di non violenza. Un’occasione insomma per fare il punto su un nuovo approccio educativo per una formazione sistemica, inclusiva delle tematiche attuali. Previsto un dibattito coi partecipanti attorno al tema. La conclusione della mattinata è prevista intorno alle 12.30 con la consegna degli attestati di partecipazione.

Laureato in ingegneria elettronica, esperto di mobilità, sicurezza, prevenzione e formazione, l’ingegner Bresci studia da oltre venti anni le tematiche dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile. Diverse le pubblicazioni sui temi di ambiente, economia ed energia che portano la sua firma. In un’ottica di salvaguardia ambientale promuove, in collaborazione con il suo network di esperti dal mondo scientifico e ambientale, manifestazioni, progetti, seminari e interventi formativi sulla gestione etica delle risorse e dell’energia per la diffusione di tecnologie innovative sostenibili.