Adesso il Circolo scherma Arno ha una nuova casa. Lo scorso weekend è stata inaugurata la nuova palestra di scherma in via della Botte a Fornacette (nella struttura già utilizzata dalla Dna Danza) dove i nuovi atleti, armati di maschere, giubbetti e divise, saliranno in pedana pronti ad apprendere una disciplina...

Adesso il Circolo scherma Arno ha una nuova casa. Lo scorso weekend è stata inaugurata la nuova palestra di scherma in via della Botte a Fornacette (nella struttura già utilizzata dalla Dna Danza) dove i nuovi atleti, armati di maschere, giubbetti e divise, saliranno in pedana pronti ad apprendere una disciplina coinvolgente. Ad accogliere genitori e allievi c’era tutto lo staff tecnico della nuova associazione sportiva calcinaiola ovvero il presidente e Maestro di Scherma, Massimo Puccinelli, la campionessa olimpionica Margherita Zalaffi nelle nuove vesti di direttore tecnico, il responsabile di sala e maestro di scherma, Massimo Rosoni, l’istruttore nazionale Maurizio Rosoni e Ida Lepore, la preparatrice atletica. Presenti anche i vertici della Fis-Federazione italiana scherma rappresentati dal vice presidente Paolo Azzi, dal presidente del comitato regionale Domenico Cassina e dal consigliere Gianfranco di Summa. Sono stati loro con il Comune di Calcinaia, rappresentata in primis dall’assessore Giulio Doveri, dal vice sindaco Flavio Tani e dall’assessore Elisa Morelli, a tagliare il nastro dei nuovi locali in cui opererà l’associazione il Circolo scherma Arno. Il presidente Massimo Puccinelli ha voluto ribadire i principi fondanti dell’associazione che, oltre ad insegnare l’arte della scherma, intende trasmettere valori umani. Il Circolo scherma Arno ha ricominciato a pieno ritmo la sua attività e aperto corsi di attività psicomotoria per bambini tra i 4 e i 5 anni, corsi formativi per allievi dai 6 ai 10 anni e corsi agonistici per ragazzi dagli 11 anni in su. È previsto inoltre anche un corso master per adulti.