Trasporto pubblico locale. Al via gara da 20 milioni per le tratte svantaggiate

Miglioramento del servizio, bando a cura della Provincia di Pisa, attraverso rirsorse dei Comuni, della Regione e dell’ente provinciale. Le zone interessate.

Approvata nei giorni scorsi dalla Provincia di Pisa la determinazione per l’avvio di procedura di gara lotti deboli indetta dallo stesso ente provinciale, per potenziare il trasporto su gomma nelle fasce e nelle aree della provincia in cui il trasporto messo in pista dal lotto unico regionale non è sufficiente. La procedura di gara sarà poi pubblicata nei prossimi giorni. "Si tratta di un primo step, questo, per far fronte alla situazione, attraverso risorse regionali, comunali e con una compartecipazione anche da parte della nostra Provincia", afferma il presidente Massimiliano Angori

"Si tratta di una gara del valore di circa 20 milioni complessivi, con apposizione di risorse comunali che gestirà la Provincia di Pisa, una delle due stazioni appaltanti insieme all’Unione Valdera. Per la Provincia di Pisa i lotti da affidare sono: extraurbano pisano, il Valdarno, la Val di Cecina; per l’Unione Valdera, il lotto Valdera", spiega la vicePresidente Arianna Buti, consigliera con delega alla pianificazione dei servizi di trasporto in ambito provinciale. "La durata massima del contratto sarà di nove anni, e comunque con scadenza 30102032"."Un importante primo passo in avanti messo a punto dal nostro ente provinciale per l’ottimizzazione del servizio di trasporto pubblico su tutto il territorio provinciale, anche nelle aree più complesse, grazie al reperimento di fondi, tra cui quelli regionali in primis,e la buona volontà delle amministrazioni comunali che tanto hanno investito nel potenziamento del TPL", aggiunge Angori. Ecco i Comuni interessati da questa prima gara la cui determina di avvio sarà disponibile all’albo online della Provincia di Pisa fino al 26 ottobre prossimo. Nei prossimi giorni sarà pubblicata la gara stessa: ci saranno 30 giorni per aderire al dialogo competitivo. Sotto il dettaglio. Ecco i Comuni interessati (suddivisi per area) Area Valdarno · San Miniato · Castelfranco di Sotto · Fucecchio · Montopoli Valdarno · Santa Croce sull’Arno;

Area Val di Cecina · Volterra · Montecatini Valdicecina · Pomarance · Castelnuovo Valdicecina

Area Pisana

rete extraurbana · Crespina - Lorenzana · Orciano Pisano · Fauglia

Area Valdera · Pontedera · Bientina · Bbuti · Calcinaia · Capannoli · Casciana Terme - Lari · Chianni · Lajatico · Palaia · Peccioli · Ponsacco · Terricciola · Santa Maria a Monte.