Tornano le Giornate del Patrimonio culturale metodista e valdese

Parteciperà anche la chiesa valdese di Pisa il 13 e 14 aprile

La locandina dell'evento

La locandina dell'evento

Pisa, 5 aprile 2024 - Parteciperà anche la chiesa valdese di Pisa alle giornate del Patrimonio culturale metodista e valdese. Si terranno il 13-14 aprile con la partecipazione di chiese, istituti e centri culturali, su tutto il territorio nazionale, con un particolare accento sugli 850 anni del movimento valdese. «Sensibilizzare ed educare al patrimonio e alla memoria»: tornano per la seconda edizione le Giornate del Patrimonio culturale metodista e valdese (13-14 aprile 2024), dopo il successo dello scorso anno, che aveva visto il coinvolgimento di oltre quaranta tra chiese, istituti e centri culturali, su tutto il territorio nazionale. Quest’anno le attività si inseriranno negli 850 anni del movimento valdese, saranno un’occasione anche per mostrare al pubblico la diversificazione e la pluralità di vicende, luoghi, personaggi che caratterizzano la storia valdese e metodista in Italia. Le proposte spazieranno dalle mostre, ai concerti, ai seminari e convegni, alle visite guidate, alle attività per i più piccoli. Come nel 2023, l’Ufficio beni culturali (Ubc) della Tavola valdese, istituito dal Sinodo delle Chiese metodiste e valdesi del 2014, con il compito di coordinare e sviluppare l’attività legata al patrimonio culturale attraverso attività di catalogazione e divulgazione, ha messo a disposizione i materiali (locandina, social, cartolina, ecc.) per la promozione, con una grafica unificata, che ogni singola chiesa o istituto che intende prendere parte alla manifestazione può integrare, oltre ai materiali cartacei inviati a chi ne ha fatto richiesta e alle mostre che come di consueto la Fondazione Centro culturale valdese mette a disposizione. Tutte le informazioni e i materiali si trovano sul portale dell’Ubc a questo link. Il 18 marzo è la data di scadenza per la presentazione delle attività ai fini dell’inserimento nel calendario generale, che si troverà sullo stesso sito, ma si potrà continuare a inviare locandine e programmi più dettagliati, sempre a [email protected]. Lo stesso contatto può essere utilizzato per avere informazioni e supporto o per condividere idee e proposte. Tra le attività dell’Ufficio beni culturali, ne segnaliamo qui di seguito due particolarmente rilevanti: la predisposizione di un vademecum per la conservazione dei beni, e di pannelli esplicativi in corrispondenza dei vari templi e luoghi di culto. Per informazioni e per manifestare il proprio interesse, la comunità valdese ha attivo l'indirizzo mail [email protected] e il telefono 0121-91603. M.B.