cyber
cyber

Pisa, 11 febbraio 2019 - Dal 12 al 15 febbraio l'area della ricerca di Pisa del Cnr ospiterà gli stati generali della cyber security italiana 'Itasec19', la terza conferenza nazionale sulla sicurezza informatica, alla quale parteciperanno tra gli altri il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta (il 13 febbraio) e il presidente del Cnr, Massimo Inguscio.

Organizzato dal laboratorio nazionale di Cybersecurity del Consorzio interuniversitario nazionale per l'informatica (Cini), in collaborazione con il Cnr-Iit, l'Imt Alti studi di Lucca e le università di Pisa, Firenze e Siena, l'appuntamento, spiega una nota del Cnr, "ha l'obiettivo di riunire ricercatori e professionisti provenienti dal mondo accademico, industriale e governativo per discutere le sfide emergenti nel campo della cybersecurity".

"La partita sulla cyber sicurezza in Italia - sottolinea Inguscio - va giocata coralmente. I centri di ricerca, il mondo delle imprese, quello bancario-finanziario e le amministrazioni pubbliche a livello centrale come territoriale, hanno davanti a loro una sfida mondiale. La risposta a questa prova coinvolge tutti noi". La conferenza sugli stati generali della cyber security, ricorda ancora, «si tiene al Cnr pisano che 33 anni fa collegò alla rete l'Italia e qui è già operativo l'Osservatorio nazionale sulla cyber sicurezza che agisce in maniera sinergica con il mondo dell'imprenditoria, con quello accademico-scientifico e con le pubbliche amministrazioni".

Secondo Inguscio «quella che nasce come sicurezza della informazione diviene sicurezza per sistema industriale (Industria 4.0), trasporti, rete di distribuzione elettrica, sistema sanitario, sistema finanziario, smart cities e smart buildings ed di tutte le infrastrutture critiche in generale"