ANDREA MARTINO
Cronaca

Serata astronomica al Cep con la Misericordia e l’Associazione Grazia Deledda

L’evento si svolgerà venerdì 14 giugno grazie alla collaborazione con l’osservatorio astronomico di San Giuseppe

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Pisa, 13 giugno 2024 – La Misericordia di Pisa e l’Associazione Culturale Sarda Aps Grazia Deledda organizzano per venerdì 14 giugno a partire dalle ore 20.30 una serata astronomica che prevede l’osservazione stellare e l’accesso al moderno planetario digitale e ad una serie di conferenze a tematiche astronomiche. Grazie alla collaborazione con l’osservatorio astronomico di San Giuseppe a partire dalle 20.30 all’interno degli spazi della Misericordia sarà possibile entrare nel complesso mondo dell’astronomia attraverso percorsi guidati.

“La scelta di creare un evento di questo tipo in un quartiere non centrale ma considerato periferico come quello del CEP è fortemente voluto” dice Sandra Capuzzi commissario della Misericordia di Pisa. “In primis la nostra sede è in questo quartiere e il primo messaggio vuole essere la Misericordia siamo qui e siamo qui per il nostro quartiere, siamo ripartiti e siamo a disposizione del territorio e dei suoi cittadini”.

Capuzzi prosegue: “In seconda battuta in questo quartiere vivono tantissime persone che probabilmente in un planetario non avranno l’opportunità di entrare e magari nemmeno di accedere ad informazioni di tipo scientifico. Vogliamo essere con questa iniziativa anche noi protagonisti in modo diverso nel Giugno Pisano facendo vivere il quartiere anche con iniziative di tipo culturale permettendo a chi abita di non doversi allontanare e contemporaneamente facendo vivere la periferia e rimettendola al centro della città. La sera sarà possibile anche sostenere la Misericordia per chi lo potrà fare. Gli eventi sono a carattere gratuito ma il sostegno è sempre importante”.

“È questo è la prima di una serie di iniziative che organizzeremo all’interno della nostra sede, sia culturali che di informazione sanitaria - conclude il commissario della Misericordia di Pisa -. La collaborazione con l’Associazione Sarda è quasi inevitabile abbiamo individuato l’argomento del Telescope Einstein che per altro seguono anche ricercatori pisani e che vede la Sardegna protagonista in prima persona in questa battaglia. Questo è uno dei principali progetti di ricerca europei con un impatto scientifico a livello mondiale. La Sardegna è candidata ad ospitare questo progetto nella miniera dismessa di Sos Enattos nel nuorese”.