Sarà Enzo Jannacci il protagonista del terzo e ultimo incontro di “Parole a memoria”

L’appuntamento è per domenica 3 dicembre alle 17:30 a Cascina

Fabrizio Bartelloni e Francesco Bottai
Fabrizio Bartelloni e Francesco Bottai

Cascina (Pisa), 29 novembre 2023 - Sarà Enzo Jannacci il protagonista del terzo e ultimo incontro di “Parole a memoria”, la mini-rassegna dedicata alla canzone d’autore con cui Fabrizio Bartelloni e Francesco Bottai si sono inseriti all’interno del festival “Libri lungo le mura” organizzato dal Comune di Cascina su iniziativa dell’assessora alla cultura Bice del Giudice. Un omaggio, quello al cantautore milanese scomparso dieci anni fa, che seguirà le orme e la struttura dei primi due apprezzati eventi del ciclo, dedicati allo stesso Bottai e a Francesco De Gregori, ossia un mescolarsi di racconto, digressioni e aneddotica sulla vita e la formazione ed evoluzione artistica dell’artista, alternata ad alcuni dei suoi brani eseguiti dal vivo da Bottai. “I primi due incontri cascinesi – racconta Bartelloni –, non solo hanno attirato molte persone, ma sono stati anche apprezzati in modo particolare, probabilmente grazie alla formula con cui li proponiamo. Ci siamo resi conto, infatti, che molte persone, oltre a subire l’indiscusso fascino di una esibizione dal vivo, amano anche scoprire un po’ dei percorsi, delle storie e dei retroscena che hanno accompagnato la nascita di una canzone, così come alcuni richiami o rimandi magari non immediati a volte annidati nei testi”. Incontri, dunque, adatti a un pubblico di appassionati dell’artista di volta in volta al centro della scena, ma interessanti anche per chi ne abbia una conoscenza più approssimativa, o magari limitata ai suoi maggiori successi, proprio perché attraverso il mescolarsi della parola narrata e di quella cantata, della musica e del racconto ci si può addentrare diagonalmente tanto nella storia musicale che nella dinamica creativa di alcuni dei maggiori esponenti della canzone d’autore italiana. “Nel caso di Enzo Jannacci – precisa Bottai -, credo davvero che un approfondimento di questo genere sia non solo opportuno, ma necessario. Ancora oggi sono in tanti, direi in troppi, a non aver compreso appieno la grandezza di questo artista assolutamente unico nel panorama musicale italiano. Uno dei pochi, se non l’unico, a non aver avuto ‘padri’, ossia modelli di riferimento a cui si sia ispirato, divenendolo invece egli stesso per più di una generazione di cantautori, cabarettisti, attori, a riprova della sua originalità e versatilità”. Per questo viaggio nel mondo al contempo ironico e stralunato, ma anche romantico, riflessivo e socialmente impegnato del grande Enzo Jannacci, l’appuntamento è per domenica 3 dicembre alle 17:30 presso il Bar I Portici (Corso G. Matteotti, 110 – Cascina – Ingresso gratuito)

M.B.