Il mago Caramello disegnato da Fabio Leonardi
Il mago Caramello disegnato da Fabio Leonardi

Pisa, 5 dicembre 2019 - «Il Mago Caramello e altri racconti» è pronto per arrivare nelle case dei pisani. Oggi è il giorno della presentazione che anticipa e precede il regalo che i lettori troveranno con La Nazione in edicola questo sabato (Pisa città, litorale, Cascina, Calci, Vecchiano, Vicopisano, San Giuliano Terme). Ancora una bella iniziativa nel segno di Marianeve, destinata a finanziare il progetto del Gma onlus, e tanti bambini delle scuole. Una piccola e allegra festa con letture e qualche divertente sorpresa.


Saranno presenti gli alunni della quinta A della Nicola Pisano, e i bambini di due classi della materna delle Suore Immacolatine che arriveranno a bordo del Treno Pisa Tour messo a disposizione dall’amministratore unico Ilaria Merlin, Tra il pubblico anche alcuni studenti del liceo artistico Russoli di Pisa. Alla scuola di danza Elsa Ghezzi spetterà il compito di animare la presentazione, sarà invece Vincenzo Mirra a leggere le fiabe di Nonna Lela. E non mancheranno, insieme alla nostra redazione, Nonna Lela, la famiglia di Marianeve, l’editrice Francesca Pacini, Patrizia Landuci in rappresentanza del Gma-Gruppo Missioni Africa, l’illustratore livornese Fabio Leonardi e tutti coloro che hanno contribuito concretamente alla pubblicazione del volume.


Gli sponsor . Tanti e qualificati, anche quest’anno, gli sponsor, tutti fortemente radicati sul territorio: Forti Holding, Belvedere spa, Banca popolare di Lajatico, Devitalia, Ctt Nord, Farmacie comunali Pisa, Corpo Guardie di Città, Pisa Carburanti e la Scuola di danza Elsa Ghezzi.


Il progetto . Si chiama «ll sorriso di Marianeve» e ha già portato alla costruzione di due scuole nei villaggi di Wassera e Bitena nel cuore dell’Etiopia. Il ricavato de nuovo libro servirà a finanziare la realizzazione di una terza scuola materna a Mayo Koyo, nel Sud dell’Etiopia, promosso dal Gma-GruppoMissioni Africa Onlus, realtà con sede a Montagnana, che opera dal 1973 in Africa, a favore di minori e delle popolazioni svantaggiate. Il progetto «Il sorriso di Marianeve» vuole essere un segno concreto di speranza per tanti bambini africani che avranno un luogo dove imparare a contare, a leggere e a scrivere. Infatti, solo frequentando la scuola materna i bambini potranno accedere al percorso scolastico, questo darà loro la possibilità di sperare in un futuro migliore, lontano dalla miseria e dallo sfruttamento.


Le fiabe . La firma è sempre quella di Nonna Lela, al secolo Daniela Marrazzini, insegnante di scuola elementare per 40 anni e, appunto, nonna di Marianeve. Nonna Lela era solita scrivere, ogni Natale, una fiaba per sua figlia Elisa. Una tradizione che poi ha coinvolto i nipoti: Michele, Marianeve e Roland. «Il Mago Caramello» e «Il Natale dei Mostri» sono stati scritti per il nipote Michele, «L’isola dei granchietti» e «L’Omino di neve» per il nipote Roland. Come per i primi due libri – «A Marianeve (Fiabe, sorrisi, lupi e principesse)» del 2017 e «Il Natale di Dick» del 2018 – Nonna Lela ha accettato di condividere i propri racconti affinché il sorriso – bellissimo – della piccola Marianeve possa tornare a risplendere sul volto di chi ascolta e legge le fiabe.