Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
23 giu 2022

"L’incendio è spento, ma il pericolo rimane"

Il Comitato I Passi lancia l’allarme: "Quel terreno incolto di alberi e cespugli, vicino alle nostre case con la siccità è come una polveriera"

23 giu 2022

di Gabriele Masiero

PISA

Scampato pericolo, ma la guardia deve restare alta. Perché la grave siccità di questo periodo, legata alle alte temperature rende altissimo il rischio incendi anche in aree urbane. Il pericolo corso martedì sera tra Gagno e i Passi ha acceso un riflettore sulla situazione critica che vive anche il nostro territorio, con l’aggravante della crisi mondiale del grano, di aver visto andare in fumo 8 ettari di questa coltivazione. "Il grano - spiega l’assessore alla protezione civile, Raffaele Latrofa - è cresciuto molto prima cogliendo di sorpresa gli agricoltori che avevano previsto la mietitura a luglio e non è per tutti così semplice riprogrammarla". Ma il comitato de I Passi a farsi portavoce della preoccupazione più grande dopo il rogo dell’altro giorno: "E’ quasi andata bene - afferma in una nota il comitato di quartiere - perché il pericolo maggiore è la distesa incolta di alberi e cespugli tra via XXIV maggio dopo il distributore, che poi costeggia tutta via Pietro Giordani fino al campo sportivo, nella quale è contenuto, nascosto dalla vegetazione, anche materiale secco, pile di tronchi di albero lasciate da anni. Lo abbiamo segnalato anche all’assessore Latrofa, dopo avere sollecitato Asl e Vigili del fuoco, perché la distesa incolta corre a pochi metri dalle case".

Anche Sinistra Italiana chiede un’immediata bonifica di quei terreni a Latrofa, ma l’assessore replica che "il campo dove si è sviluppato il rogo è interamente privato, comprendo le preoccupazioni dei residenti e per questo ho subito chiesto agli uffici una ricognizione generale in tutta la città per individuare eventuali situazioni di erba alta e procedere immediatamente al taglio e alle successive operazioni di pulizia, verificando anche se ciò interessa intersezioni tra terreni pubblici e privati".

E sulla sua pagina Facebook, il sindaco Michele Conti, dopo avere ringraziato i vigili del fuoco per il tempestivo intervento, ha raccomandato i cittadini di "prestare attenzione, evitando di gettare mozziconi di sigaretta e ricordando che è in vigore il divieto assoluto di abbruciamenti per prevenire il rischio di incendi". "Aggiungo anche un altro appello - conclude Latrofa - rivolgendomi ai privati proprietari dei terreni a tagliare l’erba e a mantenere ordinati i loro appezzamenti per prevenire qualunque situazione di pericolo, siamo disposti a intervenire anche nelle soluzioni di confine laddove ce ne fosse bisogno ma ciascuno deve fare responsabilmente la propria parte".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?