L’arte contamina l’avvocatura. Mostra negli studi di 22 legali pisani

Le opere di Francesco Barbieri e Valentina Restivo esposte a turno da venerdì fino al 12 gennaio .

L’arte contamina l’avvocatura. Mostra negli studi di 22 legali pisani
L’arte contamina l’avvocatura. Mostra negli studi di 22 legali pisani

Il mecenatismo passa "alle vie legali". Dopo la pandemia, riapre i battenti "Arte.Per.Studi" ovvero 22 avvocati per quattro studi legali del centro storico cittadino. Al manipolo di legali, uniti dal sacro fuoco dell’arte ma avversari nelle aule dei tribunali, si aggiunge il prof. Arnaldo Testi. L’intento dell’iniziativa è quello di trasformare un luogo di lavoro non proprio usuale alla creatività immaginifica, in un contenitore di arte pittorica e grafica. Gli studi si aprono a tutta la città ed a due artisti di particolare pregio e di chiara fama: Francesco Barbieri e Valentina Restivo. Barbieri, pisano, classe 1976, è un artista internazionale che lavora nel post-graffitismo contemporaneo ed è attratto dai paesaggi urbani, industriali, periferie e ferrovie. Restivo è livornese ed i suoi ritratti iconografici parlano allo spettatore. Restivo ha esposto a Parigi, Londra ed in Svezia e Croazia.

Le opere dei due artisti saranno in esposizione fino al 12 gennaio nei quattro studi legali e, dal giorno della prima inaugurazione, ovvero il 15 dicembre alle 18, ti aspettiamo nei nostri studi. Basterà suonare e chiedere di visitare le due mostre. Un modo davvero diverso di frequentare quattro studi legali, normalmente chiusi a chi non è strettamente cliente. Francesco Barbieri e Valentina Restivo sono due artisti che non hanno bisogno di presentazione, "ma noi siamo magnanimi – dice Michele Di Gregorio - e, la presentazione la affidiamo al curatore Carlo Alberto Arzelà e alla critica Manuela Antonucci". Si comincia con il vernissage di venerdì 15 dicembre, alle 18 nello studio Mediceo, degli avvocati Michele Di Gregorio, Ezio Menzione, Marialuisa Bresciani, Giulia Menicucci, Alessandro Gava, Alessandro Zarra e del prof. Testi. Si prosegue il giorno dopo, sabato 16 dicembre, sempre alle 18, con la vernice nello studio Omegalex degli avvocati Cecilia Pintus, Giovanni Pagano, Giovanni Paolo Savino, Gabriele Meucci e Luca Magnani. Si insiste giovedì 21 dicembre, sempre alle 18, con il vernissage nello Studio Themis, delle avvocatesse Daniela Trentacapilli, Michela Venturi, Tiziana Maestri Accesi e Maria Argiento per poi finire venerdì 22 dicembre, ancora alle 18, nello studio Legalex, degli avvocati Paolo Bartalena, Nicola Favati, Simona Baldi, Stefano Ercoli, Laura Baglini, Maria Patrizia Bonti e Lorenzo Nannipieri.

Carlo Venturini